NewsAmbienteCambiamenti ClimaticiStakeholder energiaProtocollo Di KyotoOrizzontenergia.it

DURBAN: il Canada abbandonerà il protocollo di Kyoto

    A poche ore dall’inizio della conferenza di Durban, il ministro dell’Ambiente canadese ha dichiarato che il Canada, non adotterà ulteriori provvedimenti per tagliare le proprie emissioni di CO2CO2
    Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell’atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

    .

    La notizia non giunge totalmente nuova: quattro anni fa infatti il Canada aveva già dichiarato che non avrebbe raggiunto gli obiettivi stabiliti dal protocollo di Kyotoprotocollo di Kyoto
    È un accordo internazionale sull’ambiente siglato nel 1997 da oltre 160 paesi per la riduzione delle emissioni climalteranti. Entrato in vigore a febbraio 2005, prevede entro il 2012 la riduzione complessiva delle emissioni di gas serra del 5,2% rispetto ai livelli del 1990 (considerato come anno di riferimento). Per i Pesi in via di sviluppo non sono stati previsti obiettivi di riduzione. Il protocollo di Kyoto ha introdotto dei meccanismi (i cosiddetti “meccanismi flessibili”) per l’adempimento degli obiettivi di ciascun Paese, favorendo la cooperazione internazionale. Essi sono il Clean developmenti Mechanism, il Joint Implementation e l’Emission TradingTrading
    Attività di acquisto e/o di vendita di prodotti (materie prime o commodities) sui mercati internazionali.
    .
    che prevedevano una riduzione delle emissioni del 6% rispetto ai livelli del 1990, tanté che ad oggi le emissioni canadadesi sono addirittura aumentate di un terzo.

    Anche Russia e Giappone hanno dichiarato che non progetteranno ulteriori tagli alle emissioni di CO2, anche se ancora se prevedono l’uscita dal protocollo. Purtroppo anche altri 17 grandi produttori di CO2, fra cui India e Brasile, sono d’accordo a non far ripartire alcun negoziato per nuovi obiettivi fino al 2015.

     

    Orizzontenergia.com, 01/12/2012

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button