NewsRinnovabiliFotovoltaicoSolareStakeholder energiaE.on

E.ON cresce nel fotovoltaico in Italia

    In sviluppo 4 nuovi impianti fotovoltaici per complessivi 16,3 MW

    E.ON Climate & Renewables Italia Solar, società del Gruppo E.ON dedicata allo sviluppo e gestione delle attività di generazione di energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    da fonte solare, ha avviato la realizzazione di 4 nuovi impianti fotovoltaici dalla potenzapotenza
    Grandezza data dal rapporto tra il lavoro (sviluppato o assorbito) e il tempo impiegato a compierlo. Indica la rapidità con cui una forza compie lavoro. Nel Sistema Internazionale si misura in watt (W).
    installata complessiva pari a 16,3 MW.

    I 4 impianti sono localizzati in diverse regioni d’Italia (Puglia, Piemonte, Lombardia e Lazio). I primi due impianti di Carosino (Taranto) e di Frugarolo (Alessandria) saranno in esercizio entro fine anno, mentre le centrali di Costa de Nobili (Pavia) e Nepi (Viterbo) saranno avviate entro la fine del primo quadrimestre 2011.

    Complessivamente, i nuovi impianti saranno in grado di produrre circa 23 milioni di chilowattora all’anno, sufficienti a soddisfare i consumi di circa 6.500 famiglie e evitare le emissioni di 12 mila tonnellate di CO2CO2
    Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell’atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

    .

    Questi progetti fanno seguito al primo parco solare di E.ON in Italia da 1,4 MW già in attività presso la centrale di Fiume Santo, in Sardegna.

    Il Gruppo E.ON intende puntare sullo sviluppo organicoorganico
    Aggettivo applicato a qualunque sostanza abbia origine animale o vegetale.
    del solare in Italia. Questa crescita si inserisce in un piano globale di sviluppo nella produzione di energia da fonti rinnovabilifonti rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    . Il Gruppo sta attuando infatti un piano di investimenti al mondo di 8 miliardi di euro al 2012, circa il 25% degli investimenti complessivi nella generazione.

    Accanto all’eolico, l’energia solareenergia solare
    Energia radiante derivante dal Sole e che raggiunge la Terra sotto forma di radiazione elettromagnetica. Ad oggi esistono fondamentalmente due modi per sfruttare l’energia solare direttamente: attraverso i pannelli solari (per la produzione di energia termica ed elettrica), pannelli fotovoltaici (per la produzione di energia elettrica). L’energia dal Sole è fondamentale anche per lo sviluppo delle altre forme di energia rinnovabili (per esempio per la crescita della biomassa, per i moti dei venti, per il ciclo idrologico delle acque, ecc..).
    rappresenta un pilastro importante nella strategia di crescita delle fonti rinnovabili di E.ON.

    Il presente comunicato stampa potrebbe contenere affermazioni relative a dati, fatti e avvenimenti futuri (“Forward looking statements”) basate su ipotesi e previsioni formulate dal management del Gruppo E.ON e/o della sua market unit Italy e su informazioni attualmente nella disponibilità di E.ON. Rischi noti o ignoti, fattori aleatori o altre concause potrebbero portare a sostanziali differenze tra le stime qui rappresentate e gli effettivi risultati futuri, la situazione finanziaria e lo sviluppo e l’andamento aziendale. E.ON AG non si assume, in nessun modo, direttamente o indirettamente, alcuna responsabilità o impegno riguardo all’eventuale aggiorna-mento dei sopra citati “Forward looking statements” e al loro puntuale adeguamento ad avvenimenti o sviluppi futuri.

    Comunicato stampa E.On del 28/10/2010

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button