NewsRinnovabiliFotovoltaicoStakeholder energiaE.on

E.ON espande ulteriormente la propria capacità nel solare fotovoltaico in Sardegna

    L’impianto FS2 a Fiume Santo, il più grande parco mai realizzato dal Gruppo

     

    E.ON, impegnata nello sviluppo di progetti di energia solareenergia solare
    Energia radiante derivante dal Sole e che raggiunge la Terra sotto forma di radiazione elettromagnetica. Ad oggi esistono fondamentalmente due modi per sfruttare l’energia solare direttamente: attraverso i pannelli solari (per la produzione di energia termica ed elettrica), pannelli fotovoltaici (per la produzione di energia elettrica). L’energia dal Sole è fondamentale anche per lo sviluppo delle altre forme di energia rinnovabili (per esempio per la crescita della biomassa, per i moti dei venti, per il ciclo idrologico delle acque, ecc..).
    su larga scala in Europa, ha dato avvio alla costruzione di due nuovi impianti in Italia: Fiume Santo 2 (FS2) e Fiume Santo 5 (FS5) che complessivamente avranno una capacità di 29,6 MW e saranno rispettivamente il sesto e il settimo impianto fotovoltaicoimpianto fotovoltaico
    Impianto per la produzione di elettricità che sfrutta l’energia del sole grazie ai pannelli fotovoltaici, generalmente di silicio. All’interno del pannello si genera un circuito elettrico in corrente continua, dovuta all’effetto fotovoltaico, secondo cui quando i fotoni (che costituiscono la radiazione solare) raggiungono una cella FV vanno ad eccitare alcuni elettroni del materiale di cui è costituita la cella. Tali elettroni, trovandosi ad un livello energetico superiore, “sfuggono” dalla loro posizione originaria e creano una corrente.
    realizzato da E.ON negli ultimi 18 mesi. Una volta completato FS2, produrrà 17,88 MW di energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    rinnovabile proveniente dal sole e sarà il più grande progetto mai realizzato da E.ON nel solare.

    Situati nell’area di Porto Torres, nel Nord-Ovest della Sardegna, FS2 e FS5 sono localizzati accanto all’impianto termoelettrico di E.ON a Fiume Santo. Entrambi i progetti utilizzano moduli fotovoltaici al silicio cristallino. I cantieri di FS2 e FS5 sono stati aperti nel corso dei mesi di giugno e di luglio scorsi. A pieno regime, i due impianti genereranno in totale energia sufficiente a soddisfare il fabbisogno annuale dicirca 20.000 famiglie. Durante i lavori di costruzione delle centrali FS2 e FS5 saranno impiegate circa 100 persone, dando prevalenza al personale locale.

    “La Sardegna si conferma il focus primario per lo sviluppo del fotovoltaico in Italia. Inostri obiettivi di breve termine sono di accrescere ulteriormente il parco produttivo da fotovoltaico nella regione – commenta Miguel Antoñanzas, Presidente e Amministratore Delegato di E.ON Italia – dando impulso alle attività locali e allo sviluppo del territorio con attività rinnovabili per i prossimi anni. In virtù dell’accordo siglato lo scorso anno con la regione Sardegna, rinnoviamo il nostro impegno a sostenere la ricerca sulla produzione di energia elettricaenergia elettrica
    Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all’energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
    da fonti rinnovabilifonti rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    per i prossimi tre anni presso l’Università di Sassari” – conclude Antoñanzas.

    Christophe Jurczak, Direttore del Solare Fotovoltaico in E.ON Climate & Renewables dichiara: “Sono soddisfatto che negli ultimi 9 mesi abbiamo, messo in esercizio 5 impianti fotovoltaici per una capacità complessiva pari a 23,6 MW in Italia e Francia. Con il completamento di FS2 e FS5 entro la fine del 2011 consolideremo la nostra presenza in Europa nel fotovoltaico, raggiungendo una capacità complessiva di circa 60 MW.”

    Su scala industriale l’energia solare è uno dei business di E.ON in crescita. Nel 2009, E.ON ha installato il suo primo impianto fotovoltaico sul sito di Fiume Santo, con una capacità di 1,4 MW. Altri due impianti sono situati nelle province di Taranto e Alessandria, con una capacità complessiva di 9 MW e i lavori sono iniziati alla fine del 2010. Ulteriori due impianti sono stati completati nella primavera di quest’anno inprovincia di Pavia (2,7 MW) e Viterbo (4 MW).

     

    Fonte: E.ON, 06/09/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button