NewsClimatizzazioneRisparmio EnergeticoEfficienza Energetica

Efficienza energetica: La climatizzazione costa cara agli uffici italiani

Un rapporto Enea-Assoimmobiliare evidenzia come la climatizzazione pesi il 57% sui consumi energetici degli edifici italiani.

    I consumi energetici degli uffici italiani sono rappresentati per il 57% dalla climatizzazione, per il 26% dalle apparecchiature elettriche e per il 17% dall’illuminazione; i dati emergono dal rapporto “Benchmark di consumo energetico degli edifici per uffici in Italia” realizzato da Assoimmobiliare ed ENEA, da cui si evince anche che gli uffici sostengono una spesa media annua al mq pari a 15 euro per la climatizzazione, 6,40 euro per le apparecchiature elettriche e 4,40 euro per l’illuminazione.

    Il rapporto si basa su un campione di 118 edifici ad uso ufficio dislocati in tutto il territorio italiano. Il Presidente ENEA, Federico Testa, ha commentato il rapporto mettendo in evidenza gli ampi margini di efficientamento energetico degli edifici ad uso ufficio; queste potenzialità possono tradursi in risparmi in bolletta fino al 60%.

    L’efficienza energetica è oggi uno dei driver principali per la realizzazione di interventi di rigenerazione urbana più che mai necessari per rilanciare la competitività del Sistema Paese e apre nuove strade all’applicazione di nuove tecnologie nell’industria immobiliare, sia agli edifici che ai servizi coinvolti“, ha aggiunto Silvia Maria Rovere, Presidente di Assoimmobiliare.

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button