NewsFossiliCarboneCiclo CombinatoGasTecnologie TermoelettricheTurbine A Gas

Elettrici, allarme lavoro: 19 giugno manifestazione nazionale a Roma in piazza Montecitorio

    Stato di agitazione in tutto il comparto termoelettrico proclamato da Filctem, Flaei, Uiltec

    Stato di agitazione in tutto il comparto termoelettrico e manifestazione nazionale a Roma (venerdì 19 giugno alle 11,00 in piazza Montecitorio) dei lavoratori elettrici promossa da Filctem-Cgil, Flaei-Cisl, Uiltec-Uil per protestare contro la perdita di posti di lavoro nel settore, in particolare nel comparto della generazione termoelettrica.

    Saranno più di 500 i lavoratori delle centrali italiane provenienti da tutta Italia che chiederanno a gran voce un piano per gestire “l’allarme lavoro” di oltre 10.000 addetti in un settore, quello termoelettrico, che la crisi rischia di travolgere, dove solo pochi anni fa era inimmaginabile che ciò accadesse.
    Stato di agitazione in tutto il comparto termoelettricoUn effetto dirompente – denunciano i segretari generali di Filctem, Flaei, Uiltec Emilio Miceli, Carlo De Masi, Paolo Pirani in una lettera al Presidente del Consiglio Matteo Renzi, ai ministri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico, ai presidenti delle commissioni Attività Produttive e Industria di Camera e Senato – dovuto senz’altro alla crisi che non accenna a diminuire, al calo dei consumi, oltre che alla mancata pianificazione energetica che ha provocato, fino ad oggi, la perdita di migliaia di posti di lavoro e che, se non adeguatamente affrontata, continuerà a creare disoccupazione diretta e nell’indotto“.

    Fonte: FILCTEM CGIL 

     

    Potrebbe anche interessarti…

     

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button