NewsEfficienza & RisparmioElettrodomesticiEfficienza Energetica

Elettrodomestici: etichette energetiche anche per le vendite via Internet

    Diverse le novità introdotte da quest’anno riguardo le etichette energetiche degli elettrodomestici, quelle sulle quali devono apparire diverse informazioni sul consumo energetico stigmatizzate dalla classe energetica espressa in lettere, dove i consumi più bassi sono indicati, ad oggi, dalla lettera A+++ fino ad arrivare, a seconda dei casi, alla lettera D o G (consumi più alti). 
    Attualmente queste etichette sono presenti su lavatrici, frigoriferi e congelatori, lavastoviglie, televisori, condizionatori d’aria, asciugabiancheria e lavasciuga, aspirapolvere, lampade elettriche e forni.

    Proprio per questi ultimi e per le cappe da cucina dal 1 Gennaio 2015 ci sono nuove etichette (Regolamento UE 65/2014), mentre per le apparecchiature di riscaldamento di ambienti e per gli scaldaacqua la data di introduzione è il prossimo 26 Settembre (Regolamenti Ue 811/2013 e 812/2013).

    Ma la novità più grossa è che dallo scorso 1 Gennaio per TUTTI gli elettrodomestici è diventato obbligatorio esporre l’etichetta energetica in formato elettronico anche in caso di vendita a distanza via Internet.

    Il Regolamento Ue 518/2014 ha in tal senso modificato la normativa vigente che in tutti i casi di vendita a distanza prevedeva che venissero fornite determinate informazioni ma non la vera e propria etichetta.

    L’obbligo, che vale per le vendita a distanza di nuovi modelli o nuove versioni di modelli esistenti, prevede l’esposizione dell’etichetta elettronica in prossimità del prezzo del prodotto, con dimensioni tali da renderla ben visibile e leggibile

    Per ragioni di spazio è consentita la visualizzazione annidata, ossia un’interfaccia visiva con cui si accede all’immagine tramite un click del mouse o un movimento del cursore del mouse o l’espansione dell’immagine o dell’insieme di dati su schermo tattile.
    L’interfaccia utilizzata per accedere all’etichetta è una freccia del colore corrispondente alla classe di efficienza energeticaefficienza energetica
    Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell’ impatto ambientale e dei costi associati.
    del prodotto (rosso, verde, giallo, arancione) con riportata la classe stessa (A+++, A, B, etc.), con uno dei seguenti formati:


    L’etichetta deve apparire al primo click del mouse, al primo movimento del cursore del mouse o alla prima espansione dell’immagine su schermo tattile.

    La stessa logica vale per la scheda prodotto elettronica. Il collegamento da usare nel caso di visualizzazione annidata deve indicare chiaramente e in modo leggibile la dicitura “Scheda prodotto”.

    Per approfondire l’argomento si veda la scheda pratica
    ETICHETTE ENERGETICHE ELETTRODOMESTICI

    Fonte: ADUC

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button