NewsEfficienza & RisparmioIlluminazione EfficienteRinnovabiliSolareStakeholder energiaTerna

?Energia, arriva la lampada a pannelli solari gonfiabile, impermeabile e galleggiante

    L’hanno inventata due studentesse della Chicago Booth School of Business. Servirà ad aiutare i più poveri nel mondo

    Andrea Sreshta e Anna Storck hanno fondato LuminAID Lab, una start-up che produce lanterne a pannelli solaripannelli solari
    Pannelli in grado di assorbire calore dal sole per riscaldare un fluido. Essi sono costituiti da un insieme di tubi affiancati (fasci tubieri) all’interno dei quali altri tubi (assorbitori) trasferiscono il calore assorbito ad un fluido termovettore (per esempio acqua nel caso di riscaldamento di acqua sanitaria). Esternamente il pannello è costituito da un telaio che sorregge dei vetri che hanno sia il compito di proteggere il fascio tubiero da sporcamento e da eventi meteorologici, sia il compito di far passare le radiazioni del sole facendo però in modo che esse, una volta assorbite e rimesse dai tubi, restino comunque all’interno del pannello (è come se il calore venisse intrappolato all’interno del pannello).
    , gonfiabili e galleggianti. Ogni lampada LuminAid dispone di una piccola batteria incorporata, un pannello solare e led luminosi, il tutto racchiuso in un involucro di plastica, dotato anche di maniglia per un più pratico trasporto. Caricata sotto la luce del sole per almeno 4 ore, la lampada assicura fino a 8 ore di luce.

    In un anno di esistenza, la start-up ha già vinto tre business plan competitions, lanciato le vendite online, e fornito migliaia di esemplari a persone in zone del mondo colpite da catastrofi naturali.

    Nel maggio 2012, la start-up LuminAID Lab è entrata a far parte della Social New Venture Challenge, un concorso indetto dalla Chicago Booth School of Business e dal suo centro per l’imprenditoria, il Polsky Center, che premia le start-up con una forte implicazione sociale e umana. Grazie a queso concorso, le due studentesse hanno potuto presentare il proprio business plan, aggiudicandosi così il primo posto e un premio di 30.000 $ in contanti.

    La più grande ambizione di LuminAID Lab oggi è quella di riuscire a vendere le lanterne a organizzazioni umanitarie come la Croce Rossa o le Nazioni Unite.

    Fonte: Terna

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button