NewsEnergia & MercatoMercato & BolletteStakeholder energiaAeegsiElettricità

Energia: Con la “Tutela Simile” sconti una tantum in bolletta

    Tutela SIMILEÈ partita da gennaio l’offerta di Tutela SIMILE  per le forniture di energia elettricaenergia elettrica
    Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all’energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
    di famiglie e piccole imprese servite in maggior tutela, un nuovo contratto annuale e volontario con un prezzo che è quello della stessa maggior tutela scontato di un bonus una tantum in bolletta determinato da ciascun venditore, bonus che arriva oltre i 100 euro per le famiglie e intorno ai 200 euro per i clienti non domestici. Con l’introduzione della Tutela SIMILE, cioè un’offerta ‘simile’ a una fornitura del Mercato liberoMercato libero
    Mercato in cui sia le imprese che producono sia le imprese che vendono energia elettrica operano in regime di concorrenza, stimolando una competizione che può portare benefici ai consumatori in termini di prezzi e qualità del servizio.
    , l’Autorità intende offrire ai clienti di minori dimensioni attualmente in regime di Maggiore Tutela l’opportunità di ‘sperimentare’ una forma di offerta più vicina a quelle del Mercato libero, in condizioni di trasparenza, semplicità e in un contesto di fornitura sorvegliata dall’Autorità stessa. Lo strumento Tutela SIMILE risulta pertanto un modello di offerta tipicamente pull, vale a dire interamente attivabile su iniziativa del cliente finalecliente finale
    La persona fisica o giuridica che acquista energia elettrica esclusivamente per proprio uso (per esempio clienti domestici oppure piccole e medie imprese).
    .

    Per accrescere sempre più l’utilizzo di questo strumento innovativo e per introdurre elementi push che sollecitino l’iniziativa del consumatore, l’Autorità, oltre a continuare l’attività di informazione, ha previsto l’introduzione nelle bollette elettriche dei clienti in Maggior Tutela di informazioni sulla Tutela SIMILE, sulle sue caratteristiche e sui canali per sottoscriverla e saperne di più. L’Autorità ha poi chiarito che gli operatori ammessi ad offrire la Tutela SIMILE potranno effettuare azioni per promuoverla, purché siano nel rispetto del codice di condottacondotta
    Rete di tubazioni adibite al trasporto di combustibili (gas e petrolio) dai luoghi di produzione ai luoghi di stoccaggio, di imbarco, di trattamento e di consumo.
    commerciale, delle previsioni in materia di pubblicità ingannevole e comparativa e senza mai generare confusione tra le proprie offerte di Mercato libero e la Tutela SIMILE. I venditori potranno quindi promuovere campagne informative seguendo i criteri generali  stabiliti dall’Autorità.  

    La scelta in un clic
    Si può aderire alla Tutela SIMILE solo attraverso il sito web www.portaletutelasimile.it, scegliendo una delle offerte tra i fornitori ammessi. Le proposte per la sola fornitura dell’energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    elettrica, senza ulteriori servizi, sono omogenee nella struttura contrattuale, ma differenziate nel prezzo, che è quello della Maggior Tutela scontato del predetto bonus, applicabile una sola volta già nella prima bolletta. Con un clic il cliente viene messo in contatto diretto con il venditore prescelto, senza costi di intermediazione o di vendita a distanza. Il contratto ha validità di un anno, non rinnovabile, dopo di che il cliente potrà scegliere una nuova offerta di Mercato libero dello stesso venditore o di un altro, oppure rientrare in Maggior Tutela finché disponibile. Se non stipulerà un nuovo contratto, il cliente resterà con il venditore scelto per la Tutela SIMILE e gli saranno applicate condizioni contrattuali ed economiche di Mercato libero in base a una struttura standard definita dall’Autorità. Per i consumatori c’è anche la possibilità di accedere alla Tutela SIMILE mediante l’intermediazione di soggetti ‘facilitatori’, con il compito di informare e semplificare l’accesso attraverso il portale web, ruolo ricoperto dalle Associazioni dei consumatori o quelle di categoria della piccola media impresa accreditate. Ad oggi il 94% dei contratti stipulati (oltre 1.500) è stato sottoscritto dai clienti domestici e il 6% da piccole e medie imprese. Nei primi due mesi di funzionamento del meccanismo la quasi totalità dei clienti ha effettuato un accesso diretto al portale senza intermediari e ripensamenti.

     
    Fonte: AEEGSI
     
     
    Notizie correlate

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *