VideoEnergia Dal Mare

Energia dal mare: La centrale WaveStar in Danimarca


    WaveStar sfrutta il moto ondoso producendo energia elettricaenergia elettrica
    Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all’energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
    ; la piattaforma è situata in Danimarca e basa il suo funzionamento su un sistema composto da venti leve con all’estremità un galleggiante semisferico.

    Ogni leva agisce su un pistone idraulico che per effetto del moto ondoso sviluppa una pressione fino a 200 bar sul fluido del circuito; il fluido azionerà un motore oleodinamico collegato al generatoregeneratore
    Dispositivo che traforma l’energia meccanica in energia elettrica.
    di corrente.

    Il sistema, che potrebbe essere anche utilizzato per sfruttare l’energia eolicaenergia eolica
    Energia ricavata dal vento in virtù della velocità con cui soffia. Questa forma di energia viene prodotta grazie a macchine eoliche (dette anche aerogeneratori) che convertono l’energia cinetica del vento in energia meccanica di rotazione, e, successivamente, in energia elettrica utilizzabile per differenti scopi.
    e solare, è in grado di produrre fino a 6MW di energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    sufficiente a soddisfare il fabbisogno di circa 2.000 abitazioni.

    Sfruttando lo 0,1% dell’energia degli oceani si potrebbe soddisfare oltre 5 volte il fabbisogno mondiale di energia.

     

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button