NewsRinnovabiliStakeholder energiaRse-ricerca Sistema EnergeticoCnrEnergia Dal MareEnel

Energia dal Mare: WaveSax, un sistema tutto italiano per generare elettricità

    WaveSax è un innovativo sistema di generazione di energia elettricaenergia elettrica
    Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all’energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
    che sfrutta l’energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    del moto ondoso
    . Il sistema è stato sviluppato da RSE nell’ambito di un progetto di Ricerca di Sistema Elettrico. Lo sviluppo del dispositivo è stato effettuato attraverso simulazioni numeriche e prove sperimentali a scala di laboratorio nelle più prestigiose vasche navali europee, in particolare HMCR (Cork, Irlanda) e ECN (Nantes, Francia). 

    Sulle base dei risultati preliminari e delle prospettive applicative è stato sottoscritto un accordo di collaborazione con ENEL Green Power, interessata a valutare il PTO (Power Take-Off) del dispositivo in condizioni di mare reali fino a raggiungere un livello pre-industriale (Technology Readiness Level 8).

    Il primo passo per questo obiettivo è stata l’esecuzione di prove su un prototipo in scala 1:5 completo (idraulico-meccanico-elettrico) di WaveSAX. Le prove si sono recentemente concluse con successo nella vasca navale del laboratorio del CNR-INSEAN (Roma).

    Fonte: RSE

     


     

     

     

     

    Notizie correlate…

     

     

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button