NewsEnergia & Mercato

Energia e mercato: I nuovi scenari del settore energetico mondiale secondo EIA

Le rinnovabili entro il 2050 saranno la fonte di energia primaria principale, ma le emissioni di gas serra aumenteranno di circa l'1%. I dati sono contenuti nel nuovo International Energy Outlook 2019.

    La EIA (Energy Information Administration) ha pubblicato il nuovo report annuale International Energy Outlook 2019 che intende fornire una panoramica sul settore energetico internazionale; uno dei dati principali che emerge dal report è che il consumo di energia primaria crescerà di circa il 50% trainato dallo sviluppo economico di paesi come Cina, India, zone territoriali come il Sud-Est Asiatico e continenti come quello africano.

    I consumi energetici sugli usi finali

    Il settore industriale manterrà la propria leadership per quanto riguarda i consumi energetici; secondo la EIA infatti la crescita sarà di circa il 30% al 2050 per un consumo energetico di circa 315 quadrilioni (un bilione di bilioni) di Btu.

    Il settore dei trasporti dovrebbe crescere di circa il 40% trainato dai consumi energetici dei paesi citati all’inizio dell’articolo, dove i consumi aumenteranno del +80%.

    Per quanto riguarda il settore residenziale ci si aspetta che diventi il settore con la maggiore crescita: è atteso da un +65% dei consumi dati dal miglioramento dello stile di vita, dall’urbanizzazione in aumento e dal maggiore accesso all’elettricità.

    Gli aumenti dei consumi per settore richiederanno un aumento del +79% della produzione di energia elettrica

    Fig.1: Consumi energetici sugli usi finali per settore. Fonte: EIA

     

    Fonti di energia primaria al 2050

    L’aumento del +79% della produzione di energia elettrica, dovuto ad un aumento dei consumi finali, comporterà una crescita delle rinnovabili anche a testimonianza dei processi di transizione energetica avviati in diversi paesi.

    Dal report si prevede che il settore delle rinnovabili registri un aumento medio annuale del +3,1% al 2050. Con questo andamento di crescita le fonti rinnovabili entro il 2030 supereranno gas naturale e carbone per quota di energia primaria, mentre entro il 2050 supereranno anche il petrolio. Per quanto riguarda le altre principali fonti di generazione elettrica gli aumenti medi annuali si prevede che siano i seguenti: +0,6% petrolio, +0,4% carbone, +1,1% gas naturale. Dal report si evince inoltre che l’utilizzo del gas naturale dovrebbe aumentare del +40% al 2050, mentre il petrolio del +20%.

    Fig. 2: Consumi globali di energia primaria per fonte. Fonte: EIA

    Emissioni di gas serra

    La EIA si interroga anche sull’impatto ambientale che avranno i cambiamenti attesi nel settore energetico, in particolar modo sulle emissioni di gas serra.

    Dal report emerge che nonostante i processi di transizione energetica saranno in grado di generare energia elettrica con un minor impatto ambientale, la crescita economica e dei consumi comporterà un aumento delle emissioni “energy related” di una cifra di poco superiore all’1% su base annuale entro il 2050.

    Per consultare il report integrale: International Energy Outlook 2019

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button