NewsEnergia & Mercato

Energia e mercato: La produzione mondiale aumentata del 2,2% nel 2017

Secondo l'ultimo report dello IEA, nel 2017 la produzione di energia a livello globale è risultata pari a 14.035 Mtep.

    La produzione mondiale di energia nel 2017 è stata pari a 14.035 Mtep, con il +2,2% rispetto al 2016. L’incremento è stato dovuto principalmente a carbone e gas naturale, entrambi hanno aumentato la produzione di oltre 120 Mtep nel 2017, oltre a rinnovabili come idroelettrico e biocombustibili (+30 Mtep ciascuno). I dati sono stati elaborati e pubblicati dallo IEA nel “World Energy Balances“.

    La produzione di petrolio è rimasta stabile, mentre le fonti fossili in totale hanno rapporesentato l’81,3% della produzione nel 2017.

    La Cina nel 2017 ha rappresentato quasi la metà della produzione di carbone, e quasi un terzo della produzione idroelettrica; USA e Francia invece hanno rappresentato insieme quasi il 50% della produzione nucleare. Arabia Saudita, Russia ed USA detengono quasi il 40% della produzione di petrolio greggio, mentre per quanto riguarda la produzione mondiale di gas naturale USA e Russia rappresentano il 40%.

    Tra il 1971 ed il 2017 la fornitura globale di energia primaria (Total Primary Energy Supply – TPES) è aumentata di circa 2 volte e mezzo con i principali cambiamenti registrati nelle quote di petrolio e gas. Nonostante il petrolio sia stato ancora il combustibile principale, è diminuito da 44% a 32% di TPES; in aumento invece il gas naturale cresciuto dal 16% al 22%.

    La quota di carbone è risultata dell’1% più alta nel 2017 rispetto al 1971, ma ha registrato importanti oscillazioni durante questo lungo arco temporale, crescendo notevolmente tra il 1999 ed il 2011 specialmente a causa dell’aumento del suo consumo in Cina. Nello stesso periodo la quota del nucleare è aumentata dallo 0,5% al 4,9%.

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button