NewsEnergia & Mercato

Energia e mercato: Shell punta a diventare la maggior azienda di fornitura di energia elettrica al mondo

Shell intende investire nel settore dell'energia elettrica, mirando a diventare la più grande azienda al mondo a fornire elettricità.

    Shell (Royal Dutch Shell), tramite le parole del direttore Gas e Nuove energie Maarten Wetselaar, ha dichiarato il proprio ambizioso obiettivo: diventare la più grande azienda mondiale di fornitura di energia elettrica. Shell, come noto, è un’azienda altamente specializzata nel comparto petrolifero ed entro il 2035 intende sviluppare una serie di attività anche nel settore dell’energia elettrica.

    Nell’intervista rilasciata da Wetselaar al Financial Times, è stato annunciato un investimento iniziale pari a circa 2 miliardi di dollari all’anno fino al 2020 (circa il 10% del budget annuale della compagnia) per lo sviluppo di nuove tecnologie energetiche. Tra le nuove attività della compagnia è stata fatta menzione all’approvvigionamento di clienti, al commercio ed alla fornitura di attrezzature.

    Shell intende diversificare il proprio business, mirando a raggiungere il 90% del fatturato al 2030 rappresentato da petrolio, gas ed energia elettrica. Attualmente il core business di Shell è così suddiviso:

    • 65% produzione petrolio e derivati;
    • 25% produzione di gas;
    • 10% altre componenti chimiche.

    Gli obiettivi di Shell trovano già evidenza in alcuni investimenti recenti:

    • E’ stata acquisita Sonnen, azienda tedesca specializzata nella produzione di batterie;
    • Nel 2018 è stata assorbita First Utility, principale utility di energia elettrica in Inghilterra;
    • Acquisizione di New Motion, impianto di rifornimento di carburante per veicoli elettrici.
    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button