NewsEnergia & MercatoMercato & BolletteStakeholder energiaOrizzontenergia.itElettricità

ENERGIA ELETTRICA: ENTSO-E PUBBLICA IL RAPPORTO PREVISIONALE ESTATE 2013-AGGIORNAMENTO INVERNO 2012/13

    Mostrano altresì che alcuni dei 34 paesi potrebbero aver anche bisogno di maggiore importazioni per coprire i picchi di consumo. Altri invece dovranno ricorrere alla riduzione di produzione ed esportare l’eccesso in caso di una eventuale elevata generazione dal Solare e dall’Eolico.

    Il Rapporto ENTSO-E (Associazione degli Operatori Europei dei Sistemi di TrasmissioneTrasmissione
    Attività di trasporto dell’elettricità sulla rete a partire dai centri di produzione sino ai centri di utilizzo. Il maggiore proprietario della rete di trasmissione nazionale dell’energia elettrica ad alta tensione è Terna.
    Elettrica) valuta l’adeguatezza del Sistema Elettrico europeo (“downward adequacy”) e fornisce inoltre una panoramica dei principali dati ed eventi  occorsi durante il precedente periodo invernale. Il rapporto viene stilato come previsto dall’articolo 8 del regolamento CE n. 714/2009 sul commercio transfrontaliero di Energia ElettricaEnergia Elettrica
    Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all’energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
    .

    Previsioni Estate 2013

    Il Rapporto rileva che, in caso di condizioni meteorologiche normali, l’equilibrio tra generazione e la domanda dovrebbe essere mantenuto durante tutto il periodo estivo. Sulla base di normali condizioni nella domanda, la maggior parte dei paesi non ricorreranno alle importazioni per poter mantenere tale equilibrio.

    Tuttavia, in condizioni meteorologiche severe, quali ondate di calore e temperature elevate, la domanda potrebbe aumentere rispetto ai valori normali. In tale caso i margini di sicurezza di fornitura saranno fortemente ridotti. Le stazioni di interscambio risultano comunque idonee a garantire il flusso di EnergiaEnergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    Elettrica
    sufficiente per evitare possibili blackoutblackout
    Mancanza temporanea di energia elettrica in un’area più o meno vasta a causa di guasti improvvisi o malfunzionamenti della linea elettrica (per esempio corto circuito, sovraccarico, ecc…).
    .

    A proposito dell’adeguamento del sistema, in caso di scarsa domanda ed eccesso di generazione, il Rapporto ENTSO-E analizza due probabili scenari:  uno durante le ore diurne a causa della generazione dalle Rinnovabili e l’altro durante le ore notturne conseguente a particolari cali di domanda.

    In entrambi i scenari prospettati, alcuni paesi dovranno ricorrere ad un fermo di generazione in alcune settimane durante l’estate, al fine di ridurre l’eccesso di generazione dovuto ad una insufficiente capacità di esportazione transfrontaliera ed alla bassa capacità di alcune infrastrutture come quella degli stoccaggi.

    Anche l’Italia potrebbe essere interessata soprattutto in caso di eccessi di Generazione Elettrica dal Solare e dall’Eolico durante le ore di bassa domanda. I periodi più critici potrebbero verificarsi nella settimana 25 sul fronte della domanda e le settimane 32 e 33 per eventuali l’eccessi di produzione.

    Aggiornamento Inverno 2012-13

    Il Rapporto mostra che durante il periodo dicembre 2012-marzo 2013, non si sono verificate condizioni meteorologiche straordinarie che abbiano contemporaneamente colpito in Europa vaste zona, come accadde durante l’inverno del 2011/12.

    Scarica il Rapporto

    Orizzontenergia.it

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button