NewsRisparmio EnergeticoSistema Elettrico

Energia: Il sistema elettrico è pronto per il debutto della rete 5G?

L'avvento della rete 5G aumenterà considerevolmente i consumi energetici, richiedendo un adeguamento delle infrastrutture.

    Il debutto della rete 5G in Italia avverrà nel 2020, mentre in alcuni paesi stranieri (ad esempio gli USA) la rete dovrebbe essere già attiva per alcune utenze nella seconda metà del 2019. Nonostante il debutto di questa nuova rete permetta un salto tecnologico di spessore, sono in molti gli operatori mondiali preoccupati per i consumi che il 5G genererà.

    Bisogna innanzitutto considerare che aumenteranno considerevolmente i dispositivi connessi, inoltre aumenteranno anche i servizi che utilizzeranno questa nuova rete. Sarà necessario un adeguamento delle infrastrutture digitali esistenti che dovranno rispondere all’incremento atteso dei consumi energetici.

    Al termine del 2016 risultavano connessi circa 20 miliardi di smart device, mentre con l’avvento del 5G ci si attende che i dispositivi connessi siano 50 miliardi.

    Da alcune previsioni di settore, risulta che i consumi energetici aumenteranno del +170%. Alcune soluzioni per contenere i consumi fanno riferimento alla tecnologia dell’Edge Computing; questo sistema consente l’elaborazione dei dati su un cloud, ed una volta elaborati i dati verranno inviati ai data center. Questa soluzione consentirebbe di aumentare la percentuale di risparmio energetico sui consumi attesi, ed il 37% degli operatori mondiali sta già utilizzando questa tecnologia in vista del debutto del 5G.

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button