NewsEnergia & MercatoPolitica EnergeticaStakeholder energiaMise - Min.sviluppo EconomicoUnione Europea

Energia: incontro Vicepresidente Commissione – Ministro Sviluppo Economico

    Il Vice Presidente della Commissione Europea Maroš Sefcovic ha incontrato a Roma, nell’ambito del suo Energy Union Tour, il Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi accompagnata dal Sottosegretario Simona Vicari.

    Nel corso dell’incontro sono stati affrontati i temi di maggiore rilevanza per la realizzazione dell’Unione per l’EnergiaEnergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    .

    In particolare il Vice Presidente ha illustrato il rapporto sullo stato dell’Unione per l’Energia presentato lo scorso 18 novembre. In tale rapporto sono riconosciuti i progressi fatti dall’Italia nei cinque pilastri dell’Unione per l’Energia: sicurezza approvvigionamenti, mercato unico dell’energia, efficienza energeticaefficienza energetica
    Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell’ impatto ambientale e dei costi associati.
    , decarbonizzazione e ricerca innovazione e competitività
    .

    Il Ministro Guidi ha aggiornato il Vice Presidente sugli ulteriori progressi italiani testimoniati dai dati relativi al 2014, che vedono:

    • raggiunto (17,07%) con 6 anni di anticipo rispetto al 2020 il target europeo sulle fonti rinnovabilifonti rinnovabili
      Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
      – il sole
      – il vento
      – l’acqua
      – la geotermia
      – le biomasse
      ;
    • superato il target sulla produzione di elettricità da rinnovabili: con il valore del 33,42% è stato oltrepassato ampiamente l’obiettivo comunicato alla Commissione (26,4% al 2020) e ci si muove in linea con l’obiettivo della Strategia Energetica Nazionale (tra il 35 ed il 38% al 2020);
    • target per le fonti rinnovabili nel settore dei trasporti in linea con l’impegno del 10% al 2020.

    Unione per l'Energia: incontri UE e MiSEIl Ministro Guidi ha assicurato la massima collaborazione da parte dell’Italia per la definizione e la applicazione di un modello di governance dell’Unione dell’Energia che consenta di raggiungere gli ambiziosi obiettivi europei per il 2030.

    Nel corso dell’incontro sono stati anche discussi i vari progetti di infrastrutture di interconnessione e approvvigionamentoapprovvigionamento
    Insieme di attività finalizzate al reperimento dei quantitativi materie prime necessarie allo svolgimento delle attività economico-produttive di un Paese consumatore.
    energetico da Paesi terzi che hanno riflessi sulla sicurezza delle forniture italiane ed europee.

    Il Ministro e il Vice Presidente hanno esaminato e considerato favorevolmente un importante accordo, illustrato dal sottosegretario Simona Vicari, che il Ministero dello Sviluppo economico finalizzerà e firmerà con il Joint Research Centre della Commissione europea in materia di sicurezza e sostenibilità delle attività energetiche nel mar Mediterraneo. La prima applicazione di questo accordo sarà relativa agli obiettivi della Direttiva sulla sicurezza offshore, anche nel quadro delle attività di supporto tecnico alle tre piattaforme di cooperazione energetica EuroMediterranee.

    Fonte: MiSE


    Per ulteriori informazioni…

    La Comunicazione sullo stato dell’Unione dell’energia e le 28 schede informative degli Stati membri sono consultabili QUI (sito web della Commissione Europea);

    Un anno dopo: l’Unione dell’energia e la politica in materia di cambiamenti climatici – scaricabile QUI

    Scheda informativa sullo stato dell’Unione dell’energia: MEMO/15/6106

     

     

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button