NewsAmbienteCambiamenti ClimaticiEnergia & MercatoPolitica EnergeticaFossiliCarbonePetrolioStakeholder energiaOrizzontenergia.it

Energia: La politica energetica di Trump, un ritorno al passato?

    Donald Trump è ufficialmente diventato il 45° Presidente degli Stati Uniti d’America dopo una lunga ed estenuante campagna elettorale in cui ha prevalso su Hillary Clinton. Gli USA hanno così deciso che dopo il regno di Obama, appartenente al Partito Democratico, toccasse al Repubblicano Trump governare uno dei paesi più importanti del mondo a livello geopolitico.

    Non sono mancati dibattiti sulle idee in materia di economia, immigrazione e politica internazionale del fondatore della Trump Organization, che sembra voler dare un’impronta di rottura con la precedente amministrazione che ha governato gli USA.

    Uno dei punti di rottura più netti è costituito dalla politica energetica che il nuovo presidente vuole definire per il proprio paese; durante la campagna elettorale infatti non sono mancati riferimenti ad un rilancio dell’industria delle fonti fossili, ad un ridimensionamento delle restrizioni ambientali attuali ed inoltre sono stati messi in secondo piano i recenti accordi internazionali sui cambiamenti climatici a cui gli USA hanno aderito, e di cui sono stati i principali sostenitori.

    La politica energetica che Trump sembra voler conferire, va nettamente in controtendenza rispetto ai principi di green economy per cui si era tanto speso il suo predecessore Obama. 

     

    Orizzontenergia

     

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button