NewsRinnovabiliFotovoltaicoSolareSolare TermicoStakeholder energiaOperatoriGli Stakeholder Dell'energiaEnel

Energia solare: Parte la costruzione del più grande parco solare degli Stati Uniti

    Roma, 5 maggio 2016 – Enel S.p.A. (Enel), attraverso la controllata Enel Green Power North America Inc. (“EGPNA”), ha avviato la costruzione dell’impianto fotovoltaicoimpianto fotovoltaico
    Impianto per la produzione di elettricità che sfrutta l’energia del sole grazie ai pannelli fotovoltaici, generalmente di silicio. All’interno del pannello si genera un circuito elettrico in corrente continua, dovuta all’effetto fotovoltaico, secondo cui quando i fotoni (che costituiscono la radiazione solare) raggiungono una cella FV vanno ad eccitare alcuni elettroni del materiale di cui è costituita la cella. Tali elettroni, trovandosi ad un livello energetico superiore, “sfuggono” dalla loro posizione originaria e creano una corrente.
    di taglia industriale Aurora, in Minnesota (USA).
    “Il progetto Aurora segna un significativo passo in avanti per la crescita del nostro portafoglio solare – afferma Rafael Gonzalez, responsabile di Enel Green Power North America. “Massimizzando il modello solare distribuito, Aurora dimostra come l’innovazione e il design rappresentino il futuro delle rinnovabili, donando alle comunità l’accesso a un’energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    che coniuga la massima tutela ambientale col valore economico”.
    Aurora fa capo alla controllata di EGPNA Aurora Distributed Solar, LLC, è composta da 16 impianti fotovoltaici con una capacità installata totale di 150 MWdc1, sarà in grado di generare più di 120 milioni di kWhkWh
    Unità di misura dell’energia elettrica equivalente a 1.000 Wh (wattora), ovvero 1.000 W forniti o richiesti in un’ora.
    l’anno – pari al fabbisogno energetico di più di 17mila famiglie americane – ed eviterà l’immissione in atmosferaatmosfera
    Involucro di gas e vapori che circonda la Terra, costituito prevalentemente da ossigeno e da azoto, che svolge un ruolo fondamentale per la vita delle specie, perché fa da schermo alle radiazioni ultraviolette provenienti dal Sole. Essa si estende per oltre 1000 km al di sopra della superficie terrestre ed è suddivisa in diversi strati: troposfera (fino a 15-20 chilometri), stratosfera (fino a 50-60 chilometri), ionosfera (fino a 800 chilometri) ed esosfera.
    di più di 150mila tonnellate CO2CO2
    Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell’atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

    l’anno. Tutti e 16 gli impianti saranno operativi entro la fine del 2016.
    La realizzazione dell’impianto solare Aurora prevede un investimento totale di circa 290 milioni di dollari statunitensi, in linea con il piano strategico di Enel, e sarà in parte finanziato per un importo pari a 140 milioni di dollari statunitensi, attraverso l’accordo di capital contribution stipulato con State Street Bank and Trust Company2. Il progetto solare Aurora conta su un contratto di fornitura stipulato con la utilityutility
    Azienda che si occupa della forniutura di beni o servizi di pubblica utilità come ad esempio energia elettrica, gas e acqua.
    Xcel Energy in Minnesota.
    Il progetto è caratterizzato dalla presenza di componenti solari distribuite che consiste nell’installazione di una serie di strutture solari di piccola taglia che garantiscono una serie di benefici come la riduzione delle perdite di rete, l’eliminazione dei costi di trasmissionetrasmissione
    Attività di trasporto dell’elettricità sulla rete a partire dai centri di produzione sino ai centri di utilizzo. Il maggiore proprietario della rete di trasmissione nazionale dell’energia elettrica ad alta tensione è Terna.
    e la differenziazione geografica degli asset di generazione. Ciascuno dei 16 impianti solari utilizzerà sistemi di monitoraggio lineari per massimizzare l’efficienza e la produzione e sarà interconnessa con il sistema di distribuzionedistribuzione
    Attività di trasporto (di elettricità o di gas) agli utilizzatori finali attraverso le reti di distribuzione.
    privato, fornendo energia alla rete di distribuzione locale. Per la realizzazione dell’intero impianto saranno creati circa 400 posti di lavoro nel momento di picco del cantiere.
    1 i pannelli solaripannelli solari
    Pannelli in grado di assorbire calore dal sole per riscaldare un fluido. Essi sono costituiti da un insieme di tubi affiancati (fasci tubieri) all’interno dei quali altri tubi (assorbitori) trasferiscono il calore assorbito ad un fluido termovettore (per esempio acqua nel caso di riscaldamento di acqua sanitaria). Esternamente il pannello è costituito da un telaio che sorregge dei vetri che hanno sia il compito di proteggere il fascio tubiero da sporcamento e da eventi meteorologici, sia il compito di far passare le radiazioni del sole facendo però in modo che esse, una volta assorbite e rimesse dai tubi, restino comunque all’interno del pannello (è come se il calore venisse intrappolato all’interno del pannello).
    da 150 MWdc trasmetteranno 100 MWac di picco nella rete2 CORP-1956
    Aurora è il terzo impianto fotovoltaico di EGPNA negli Stati Uniti e insieme ai parchi solari di Stillwater e a Sheldon Springs farà crescere la capacità installata da questa fonte a 180 MW. Nello Stato del Minnesota EGPNA possiede e gestisce i due parchi eolici Prairie Rose e Minnesota Wind con una capacità installata totale di 230 MW. Una volta completato il progetto Aurora, la capacità installata totale di EGPNA in Minnesota sarà di 380 MW.
    EGPNA è presente in 21 stati USA e due province canadesi con oltre 2,5 GW di capacità installata ripartita tra quattro tecnologie rinnovabili: eolico, solare, geotermico e idroelettrico.

    Comunicato stampa Enel

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button