NewsRinnovabiliStakeholder energiaGreenpeace

Energy Revolution 2015, 100% Renewable Energy

    Energy [r]Evolution 2015, 100% Renewable Energy

    Nel 2050 il Pianeta potrebbe soddisfare interamente il proprio fabbisogno energetico con fonti rinnovabili: uno scenario non solo possibile, ma anche conveniente, come dimostra “Energy Revolution 2015 – 100% Renewable Energy”, nuovo rapporto di Greenpeace.

    Secondo lo scenario 2015 – le precedenti edizioni del rapporto hanno descritto scenari molto vicini a quanto si è poi verificato nella realtà – l’investimento necessario per raggiungere questo obiettivo entro il 2050 sarebbe più che ripagato dai futuri risparmi derivanti dall’abbandono dei combustibili fossili.

    Per un futuro 100 per cento rinnovabile al 2050, l’investimento aggiuntivo medio nelle rinnovabili sarebbe di circa 1.000 miliardi di dollari l’anno.

    Il risparmio medio legato al mancato uso di combustibili fossili rispetto allo stesso periodo sarebbe invece di 1.070 miliardi di dollari l’anno, quindi più degli investimenti necessari per la completa transizione verso le rinnovabili.

    Come affermato da Kumi Naidoo, Direttore Esecutivo di Greenpeace International, non è più possibile permettere che le lobby dei combustibili fossili ostacolino il passaggio verso le energie rinnovabilienergie rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    , ovvero la soluzione più efficace ed etica per un futuro energetico pulito e sicuro.

    Fonte: Greenpeace

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button