NewsEnergia & MercatoEnergy Storage

Energy storage: Il mercato americano è pronto a decollare

Entro il 2023 ci si attende che la capacità installata dei sistemi di accumulo energetico americani tocchi quota 2500 MW

    Il mercato americano dell’accumulo energetico è ad un punto di svolta: entro il 2023 la capacità installata dei sistemi di accumulo energetico utility scale, ovvero connessi alla rete elettrica, toccherà quota 2.500 MW registrando un consistente aumento dagli attuali 899 MW. I dati sono stati diffusi dalla US Energy Information Administration.

    Sono vari i fattori che determineranno l’aumento degli investimenti nel settore dell’energy storage americano:

    • Sempre più Stati americani stanno implementando i processi interni di transizione energetica verso energie pulite;
    • Le autorità federali hanno ultimamente predisposto misure finalizzate a consentire al settore dell’energy storage di contribuire ai servizi del sistema elettrico;
    • La maggiore competitività che stanno assumendo gradualmente il mercato delle batterie e delle fonti rinnovabili rispetto alle tradizionali tecnologie e risorse di generazione.

    Negli stati California, Illinois e Texas verrà concentrata circa la metà della capacità totale installata delle batterie; in California inoltre verrà installata la più potente centrale di accumulo elettrochimico statunitense, la “Top Gun Energy Storage” da 30 MW. Nel 2021 in Florida dovrebbe entrare in funzione una mega installazione da 409 MW, che dovrebbe diventare l’impianto di accumulo energetico più grande al mondo alimentato da energia solare.

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button