NewsEnergia & MercatoEnergy StorageStakeholder energiaEnel

Energy Storage: Enel promuove il Made in Italy nello storage residenziale

    Roma, 7 febbraio 2017 – Si arricchisce l’offerta di servizi per l’accumulo di energia elettricaenergia elettrica
    Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all’energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
    da fonte rinnovabile di Enel. Dopo aver finalizzato negli scorsi mesi gli accordi con Tesla, BYD e LG Chem, Enel ha allargato la collaborazione a Aton Storage, tra le prime aziende italiane attive nello sviluppo e nella produzione di sistemi innovativi di storage che si caratterizzano per modularità e scalabilità, oltre che per le prestazioni e il design tutto italiano.

    Prosegue così l’attività di partnership del Gruppo Enel con i maggiori produttori di sistemi di accumulo domestico a livello globale, con l’obiettivo di arricchire il proprio portafoglio prodotti e favorire la competizione tra i player. Già da diverso tempo Enel ha attivato accordi di collaborazione globali con i costruttori più accreditati e competitivi presenti sul mercato.

    Grazie all’accordo con Aton siamo in grado di arricchire e rafforzare l’offerta ai clienti finali con prodotti innovativi, performanti e in grado di contribuire all’efficienza energeticaefficienza energetica
    Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell’ impatto ambientale e dei costi associati.
    – afferma Ernesto Ciorra, responsabile Innovazione e Sostenibilità Enel – Le soluzioni per lo storage rivestono un ruolo fondamentale per lo sviluppo delle energie rinnovabilienergie rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    e della mobilità elettrica; settori in cui Enel è leader a livello mondiale
    ”.

    Ettore Uguzzoni, Amministratore delegato Aton Storage, ha dichiarato: “Siamo molto onorati di poter collaborare con Enel e di mettere al servizio l’esperienza specifica dei nostri ingegneri insieme alla capacità di innovazione tecnologica che ci contraddistingue. Ci impegneremo per fornire il miglior contributo allo sviluppo e diffusione dei sistemi di storage che siamo convinti porteranno notevoli benefici sia alle famiglie che all’ambiente”.

    La batteria realizzata da Aton è stata inserita fra le nuove tecnologie che Enel ha presentato durante gli eventi della Formula E, che si è svolta a Marrakech lo scorso 12 novembre 2016, e per il Capital Markets Day di Londra del 22 novembre. Inoltre, Enel ha inserito il sistema di storage sviluppato da Aton nella sua offerta commerciale di pannelli fotovoltaici abbinati a sistemi di accumulo di energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    che lancerà a breve.

     

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *