NewsFotovoltaico

Fotovoltaico: Shell programma investimenti in Italia

Shell sta considerando di diventare fornitore di energia elettrica e gas in Italia, investendo soprattutto nel fotovoltaico.

    Dopo aver comunicato l’intenzione di prendere le distanze dalle politiche sui cambiamenti climatici della American Fuel & Petrochemical Manufacturers, Shell ha confermato la propria intenzione di non far più parte dell’associazione statunitense del settore petrolchimico stabilendo nuovi obiettivi per il proprio business. Uno dei primi passi che compirà la compagnia olandese è di vagliare la possibilità di diventare fornitore sia di energia elettrica sia di gas, nel mercato residenziale.

    La notizia riguarda direttamente l’Italia perchè è proprio nel nostro paese che Shell porterà avanti le proprie analisi, in considerazione di investimenti in fonti rinnovabili con particolare focus sul comparto del fotovoltaico.

    L’amministratore delegato di Shell Italia, Marco Brun, in occasione della presentazione dello scenario energetico “Sky”, ha fatto menzione all’impegno dell’azienda verso processi di transizione energetica; in Italia il colosso olandese ha intenzione di realizzare nuovi impianti fotovoltaici, attraverso Shell Energy Italia, la cui produzione di energia verrà offerta sul mercato ai clienti domestici.

    Tags
    Show More

    One Comment

    1. Io vorrei lanciare un progetto pilota per l’ agricoltura.
      Esso comporta l’ installazione di un grande impianto fotovoltaico ed eventualmente anche con supporto eolico
      ( se la posizione fosse vantaggiosa ) sopraelevato di circa 4 mt. dal suolo,
      sfruttando quella fascia di terra che normalmente viene usato per le manovre di fine campo.
      Questo progetto pilota farebbe da apripista per altre aziende agricole che potrebbero trarre grandi vantaggi dall’ installazione di grandi e grandissimi impianti.
      Usando questo progetto si potrebbero rilanciare le aziende agricole italiane e troverebbero molti vantaggi anche i fondi di investimento che troverebbero molti clienti GARANTITI proprio dal GSE svariati milioni di € dai fondi di investimento sarebbero trasformati in energia GREEN vendibile sui mercato italiano ed europeo contribuendo ad abbattere la soglia di CO2 e riportando la competitività delle aziende italiane ai livelli di vero COMPETITOR.
      Per ulteriori info solo contatti privati da veri interessati allo sviluppo di grandi impianti.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *