NewsRinnovabiliFotovoltaicoSolareStakeholder energiaOrizzontenergia.it

Fotovoltaico: si annuncia un ottimo 2014 per il mercato mondiale

    Record per l’ultimo trimestre 2013 ed il 2014 preannuncia un ottimo mercato a livello globale. La crisi da sovrapproduzione è ormai superata e la domanda si impenna, più 30%, arrivando a 49 GW in un anno.

    Grazie soprattutto al mercato cinese, a quello giapponese e a quello americano, secondo le stime del recente rapporto trimestrale di NPD Solarbuzz.

    L’industria del solare fotovoltaico è arrivata ad un punto di svolta, con la domanda che batte nuovi record ad ogni trimestre – commenta il vice presidente di Solarbuzz Finlay Colville – questa crescita è guidata da produttori e sviluppatori di progetti che sono tornati in attivo durante il 2013 e che hanno stabilito reti di vendita e marketing molto efficienti”.

    A spingere la domanda sono appunto Cina, Giappone e Usa, mercati che pesano per due terzi dei moduli installati nel quarto trimestre 2013. Anche nella vecchia Europa l’energia solareenergia solare
    Energia radiante derivante dal Sole e che raggiunge la Terra sotto forma di radiazione elettromagnetica. Ad oggi esistono fondamentalmente due modi per sfruttare l’energia solare direttamente: attraverso i pannelli solari (per la produzione di energia termica ed elettrica), pannelli fotovoltaici (per la produzione di energia elettrica). L’energia dal Sole è fondamentale anche per lo sviluppo delle altre forme di energia rinnovabili (per esempio per la crescita della biomassa, per i moti dei venti, per il ciclo idrologico delle acque, ecc..).
    non si ferma: gli stessi analisti prevedono che la domanda in Europa si riprenderà nel 2014, stabilizzandosi sui 2,5 GW al trimestre. Grazie agli impianti destinati all’autocosumo anche l’Italia godrà di tale ripresa.

    I settore del fotovoltaico ha buoni motivi per guardare con ottimismo al futuro già da questo nuovo anno.

    Orizzontenergia.it

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button