NewsGasBiogasIdrogeno

Gas: Il potenziale di biometano ed idrogeno per eliminare emissioni di CO2

Secondo uno studio di Gas for Climate il potenziale di idrogeno e biometano può eliminare emissioni al 2050 e generare risparmi di 217 miliardi di euro all'anno.

    Idrogeno e biometano, congiuntamente all’energia elettrica generata da fonti rinnovabili, hanno un potenziale che può consentire all’Europa una transizione energetica poco dispendiosa agendo sul riscaldamento domestico, sui processi industriali, sulla generazione elettrica e sui trasporti pesanti. Lo afferma uno studio “Gas for climate – The optimal role for gas in a net-zero emissions energy system” commissionato da Gas for Climate a Navigant.

    Lo studio mostra come le infrastrutture gas europee siano in grado di trasportare e stoccare idrogeno e biometano, ed inoltre saranno indispensabili per la fornitura di crescenti quantitativi di gas rinnovabile agli utenti finali. Il potenziale di gas rinnovabile (principalmente biometano ed idrogeno) è pari a 270 miliardi di metri cubi da immettere nelle infrastrutture ad oggi funzionanti; questo potenziale può consentire di eliminare le emissioni di CO2 nel 2050 risparmiando circa 217 miliardi di euro all’anno.

    Un ruolo importante per quanto riguarda il gas rinnovabile sarà rivestito dall’idrogeno blu, ovvero idrogeno carbon neutral prodotto da gas naturale mediante tecniche di cattura e stoccaggio del carbonio (Carbon Capture Sequestration). Dal 2050 l’idrogeno blu sarà gradualmente sostituito da idrogeno verde, prodotto tramite eolico e solare, così da realizzare un mix energetico totalmente rinnovabile.

     

    Per consultare lo studio completo: “Gas for climate – The optimal role for gas in a net-zero emissions energy system

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *