NewsRinnovabiliFotovoltaicoStakeholder energiaOrizzontenergia.it

Germania, dal 2012 taglio alle tariffe del fotovoltaico

    La nuova riduzione degli incentivi per il fotovoltaico tedesco prevede per gli impianti che entreranno in esercizio dal 1° gennaio 2012, una riduzione delle tariffe pari al 15%. L’annuncio arriva dalla Bundesnetzagentur, l’agenzia federale per la rete elettricarete elettrica
    Insieme delle linee elettriche, delle stazioni elettriche e delle cabine elettriche adibite alle operazioni di trasmissione e distribuzione dell’elettricità. La rete elettrica può essere ad alta tensione (da 40 a 380 kV), a media tensione (da 1 a 30 kV) o bassa tensione (380 V).
    tedesca.

    Innanzitutto è bene ricordare che il sistema tedesco di incentivazione al fotovoltaico, basato sul meccanismo feed-in-tariff, prevede delle riduzioni di tariffa che scattano in seguito al superamento di una certa soglia di potenzapotenza
    Grandezza data dal rapporto tra il lavoro (sviluppato o assorbito) e il tempo impiegato a compierlo. Indica la rapidità con cui una forza compie lavoro. Nel Sistema Internazionale si misura in watt (W).
    installata relativamente al seguente periodo di riferimento: da ottobre 2010 a settembre 2011 le installazioni fotovoltaiche hanno raggiunto i 5,2 GW superando quindi la soglia di 4,5 GW fissata dal nuovo sistema incentivante.

    Proprio il superamento di questa soglia ha innescato il meccanismo di riduzione delle tariffe incentivanti che verranno applicate in futuro: a seconda della tipologia e della taglia dell’impianto la tariffa andrà infatti da 17,94 centesimi a 24,43 centesimi di euro per chilowattora prodotto.

     

    Orizzontenergia.com, 02/11/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button