ApprofondimentiEfficienza & RisparmioStakeholder EnergiaEnergia & MercatoRinnovabiliApprofondimenti: Energy Storage

Gli Accumuli al Servizio del Sistema Elettrico: Criticità e Valutazione costi/benefici

    Autore: Massimo Gallanti, Direttore Sviluppo dei Sistemi Elettrici – RSE

    IN SINTESI: Presentazione, durante il convegno “Accumulo elettrico e rinnovabili: i sistemi e le tecnologie verso la smart gridsmart grid
    Trattasi di una rete di informazione che affianca la rete di distribuzione elettrica e gestisce la rete elettrica in maniera “intelligente” sotto vari aspetti o funzionalità ovvero in maniera efficiente per la distribuzione di energia elettrica evitando sprechi energetici, sovraccarichi e cadute di tensione elettrica. Ciò avviene attraverso un sistema fortemente ottimizzato per il trasporto e diffusione della stessa, dove gli eventuali surplus di energia di alcune zone vengono redistribuiti, in modo dinamico ed in tempo reale, in altre aree oppure regolando costantemente il dispacciamento tra centrali di autoproduzione elettrica da fonti rinnovabili della rete di distribuzione (generazione distribuita) con le centrali elettriche della rete di trasmissione (produzione centralizzata).
    ” a cura di ANIE-EnergiaEnergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    in collaborazione con GIFI, che illustra che i sistemi di accumulo elettrochimici, per livello di maturità tecnologica e per gli elevati costi, attualmente difficilmente possono costituire un’alternativa praticabile nella generalità dei casi per la fornitura di servizi a supporto del sistema elettrico, secondo l’autore, occorre quindi concentrare gli sforzi sia nelle attività di R&S, per migliorare le tecnologie e ridurne i costi, sia nella sperimentazione su piccola scala, per verificarne sul campo le prestazioni.

    Leggi il documento

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button