Neutrone

    Particella non dotata di carica elettrica presente, insieme ai protoni, nel nucleo degli atomi. La massa del neutrone è il 10 % maggiore di quella del protone.
    Particella non dotata di carica elettricacarica elettrica
    Grandezza fisica scalare (ovvero identificata da un numero) misurabile che indica la “quantità di elettricità” di un corpo. Esistono cariche elettriche positive e negative. Cariche dello stesso segno si respingono, mentre cariche di segno opposto si attraggono. I fenomeni che si manifestano nell’elettrizzazione per strofinio dei solidi sono dovuti alle cariche elettriche presenti nei corpi. L’unità di misura è il Coulomb, pari alla carica di 6 x 1018 elettroni.
    presente, insieme ai protoni, nel nucleonucleo
    È il “cuore” dell’atomoatomo
    È il costituente fondamentale della materia, che ne conserva le caratteristiche chimiche e fisiche. Più atomi si legano tra loro per formare aggregati più complessi, ovvero le molecole. L’atomo è costituito da un nucleo, contenente cariche positive e cariche neutre, dove si concentra quasi tutta la sua massa. Tale nucleo, che costituisce il “cuore” dell’atomo è circondato da una nube di elettroni (cariche negative) distribuiti a strati. Le forze che legano gli atomi sono di natura elettrica.
    , la parte dove si concentra la quasi totalità della massa. Il nucleo è costituito da protoni (particelle dotate di carica positiva) e neutroni (particelle non caricate elettricamente).
    degli atomi. La massa del neutroneneutrone
    Particella non dotata di carica elettrica presente, insieme ai protoni, nel nucleo degli atomi. La massa del neutrone è il 10 % maggiore di quella del protone. In un elemento chimico, a differenza dei protoni, il numero di neutroni può variare, dando luogo agli isotopi.
    è il 10 % maggiore di quella del protoneprotone
    Particella di carica positiva che, insieme ai neutroni, costituisce il nucleo degli atomi. Ha una massa 1836 volte più grande di quelle dell’elettrone, ma carica opposta.
    . In un elemento chimico, a differenza dei protoni, il numero di neutroni può variare, dando luogo agli isotopi.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button