Tensione

    Grandezza fisica che rappresenta l’energia necessaria a far fluire una carica elettrica tra due punti, per creare una corrente. Nel Sistema Internazionale si misura in Volt.
    Grandezza fisica che rappresenta l’energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    necessaria a far fluire una carica elettricacarica elettrica
    Grandezza fisica scalare (ovvero identificata da un numero) misurabile che indica la “quantità di elettricità” di un corpo. Esistono cariche elettriche positive e negative. Cariche dello stesso segno si respingono, mentre cariche di segno opposto si attraggono. I fenomeni che si manifestano nell’elettrizzazione per strofinio dei solidi sono dovuti alle cariche elettriche presenti nei corpi. L’unità di misura è il Coulomb, pari alla carica di 6 x 1018 elettroni.
    tra due punti, per creare una corrente. Nel Sistema Internazionale si misura in Volt. Le linee elettriche possono essere ad altissima tensionetensione
    Grandezza fisica che rappresenta l’energia necessaria a far fluire una carica elettrica tra due punti, per creare una corrente. Nel Sistema Internazionale si misura in Volt. Le linee elettriche possono essere ad altissima tensione (tensione nominale superiore a 150 kV), alta tensione (compresa fra 35 e 150 kV), media tensione (compresa fra 1 e 35 kV) e a bassa tensione (tensione inferiore a 1 kV).
    (tensione nominale superiore a 150 kV), alta tensione (compresa fra 35 e 150 kV), media tensione (compresa fra 1 e 35 kV) e a bassa tensionebassa tensione
    Tensione inferiore a 1000 V in corrente alternata ed inferiore a 1500 V in corrente continua.
    (tensione inferiore a 1 kV).

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button