NewsEnergia & MercatoMercato & BolletteFossiliPetrolioStakeholder energiaEni

Il presidente della Repubblica del Kazakhstan Nursultan Nazarbayev incontra l’AD Eni Paolo Scaroni

    Il presidente della Repubblica del Kazakhstan Nursultan Nazarbayev incontra l’AD ENI Paolo Scaroni

    San Donato Milanese, 31 maggio 2010 – Il Presidente della Repubblica del Kazakhstan Nursultan Nazarbayev ha incontrato oggi ad Astana l’Amministratore Delegato di Eni Paolo Scaroni, insieme con il Direttore Generale Eni E&P Claudio Descalzi, per discutere delle strategie nel settore degli idrocarburiidrocarburi
    Composti chimici formati da carbonio e idrogeno che costituiscono il petrolio e il gas naturale. Esistono diverse classificazioni degli idrocarburi a seconda dei legami chimici presenti nelle molecole.
    nel Paese alla luce dell’attuale scenario energetico internazionale. Nell’ambito dell’incontro, caratterizzato da grande cordialità e spirito di collaborazione, si è soprattutto discusso dei progetti che Eni realizzerà nel Paese e che sono frutto dell’accordo strategico firmato lo scorso 5 novembre a Roma alla presenza dello stesso Presidente Nazarbayev e del Primo Ministro italiano Silvio Berlusconi. Secondo i termini dell’accordo, Eni e KazMunayGas (KMG) condurranno studi di esplorazione nelle aree di Isatay e Shagala, situate nel Mar Caspio, di ottimizzazione dell’utilizzo del gas in Kazakhstan e di valutazione di numerose iniziative industriali, tra le quali un impianto di trattamento del gas, un impianto di generazione elettrica a gas, un cantiere navale e l’upgradingupgrading
    Insieme di processi chimico-fisici che hanno l’obiettivo di migliorare la qualità delle materie prime (per esempio carbone, petrolio, ecc…).
    della raffineria di Pavlodar. Un ulteriore aggiornamento sulla realizzazione di questi progetti sarà fornito entro la fine dell’anno. Gli altri temi affrontati nel corso dell’incontro sono lo stato dell’arte del giacimento di Karachaganak e il grado di avanzamento dei lavori di quello di Kashagan. Eni prevede di rafforzare ulteriormente la sua presenza in Kazakhstan, dove è co-operatore nel giacimento di Karachaganak ed è partner nel consorzio che gestisce Kashagan. Nell’ambito di questo progetto, Eni è responsabile dell’esecuzione della prima fase dello sviluppo del campo.

    Comunicato stampa ENI del 27/05/2010

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button