NewsNucleareStakeholder energiaForum Nucleare Italiano

Impianti nucleari e Deposito nazionale: i nuovi tempi del Governo

    E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il provvedimento correttivo del decreto 31/2010 che disciplina l’iter per la realizzazione delle nuove centrali nucleari e del Deposito nazionale per lo smaltimento dei rifiuti radioattivi (n.d.r. Decreto legislativo n.41 del 23 marzo 2011, G.U. del 13/04/11).

    Le disposizioni integrative entreranno in vigore dal 28 aprile. Tuttavia, per effetto della moratoria disposta dal Governo (n.d.r. Decreto legge 31 marzo 2011 n.34 in corso di conversione in legge), l’efficacia di tutte le disposizioni relative alla individuazione e costruzione di impianti nucleari sono sospese per un anno. A questo elemento si aggiunge, inoltre, il termine di 24 mesi per l’adozione da parte del Governo della “Strategia in materia nuclearenucleare
    Forma di energia derivante dai processi che coinvolgono i nuclei atomici (fissione e fusione).
    “, documento programmatico che dà avvio a tutto l’iter per le centrali. Sulla base delle nuove disposizioni, il Governo ha tempo fino al 28 aprile 2013 per adottare tale documento.

    Le procedure per la realizzazione del deposito nazionale per i rifiuti radioattivi e del centro di ricerca denominato -Parco tecnologico’ non subiscono, invece, alcuna sospensione. Le nuove disposizioni prevedono che il Governo possa definire i criteri tecnici per l’individuazione delle aree idonee ad ospitare il deposito entro 6 mesi dalla loro entrata in vigore. Un processo che, in linea con le esortazioni della Comunità europea, richiede la supervisione e la partecipazione dell’Agenzia per la Sicurezza Nucleare.

    E’ importante considerare che le norme che regolano l’iter per le nuove centrali nucleari, disciplinato dal decreto 31/2010 e integrato con le ultime disposizioni arrivate oggi, rientrano tra i provvedimenti di cui il prossimo referendum richiede l’abrogazione.

    Le principali modifiche in sintesi

    Fonte: Forum Nucleare Italiano, 13/04/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button