GlossarioI

International Energy Agency (IEA)

    L’International Energy Agency (IEA), o Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE), è una organizzazione autonoma costituita nel 1974 nell’ambito dell’OCSE tra gli Stati Uniti ed i Paesi grandi consumatori di petrolio per contribuire a far fronte
    L’International Energy Agency (IEA), o Agenzia Internazionale dell’EnergiaEnergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    (AIE), è una organizzazione autonoma costituita nel 1974 nell’ambito dell’OCSE tra gli Stati Uniti ed i Paesi grandi consumatori di petroliopetrolio
    Combustibile di colore da bruno chiaro a nero, costituito essenzialmente da una miscela di idrocarburi. Si è formato per azioni chimiche, fisiche e microbiologiche da resti di microorganismi (alghe, plancton, batteri) che vivevano in ambiente marino addirittura prima della comparsa dei dinosauri sulla terra. I principali composti costituenti del petrolio appartengono alle classi delle paraffine, dei nafteni e degli aromatici, che sono composti organici formati da carbonio e idrogeno e le cui molecole sono disposte secondo legami di varia natura.
    per contribuire a far fronte al forte aumento del prezzo del greggiogreggio
    Petrolio estratto che non ha ancora subito un processo di raffinazione.
    deciso unilateralmente dall’ OPEC l’anno precedente. Obiettivi dell’AIE sono: la cooperazione tra Paesi consumatori per ridurre l’eccessiva dipendenza dal petrolio e per sviluppare il risparmio energeticorisparmio energetico
    Con questo termine si intendono tutte le iniziative intraprese per ridurre i consumi di energia, sia in termini di energia primaria sia in termini di energia elettrica, adottando stili di vita e modelli di consumo improntati ad un utilizzo più responsabile delle risorse.
    e fonti energetiche alternative; la realizzazione di piani di emergenza per ripartire tra i Paesi membri il petrolio disponibile nel loro ambito, nel caso di blocco degli approvvigionamenti; la cooperazione tra Paesi produttori e consumatori di petrolio per creare un commercio stabile ed efficiente dell’energia. L’AIE ha sede a Parigi e ne sono membri 23 Paesi consumatori di petrolio: Australia, Austria, Belgio, Canada, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Nuova Zelanda, Olanda, Portogallo, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, USA.

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button