NewsRinnovabiliSolareStakeholder energiaGse

Legge 129 2010 MODALITA’ DI INVIO DELLA DOCUMENTAZIONE

    In considerazione dell’elevato numero degli accessi al sistema informatico del GSE per l’invio della documentazione di cui alla “Procedura operativa per la gestione delle comunicazioni di fine lavori degli impianti fotovoltaici (L.129/2010)”, superiori a 50.000 giornalieri e visto l’approssimarsi del termine di legge del 31 dicembre 2010, che ne comporterà un ulteriore incremento, il GSE ha ulteriormente potenziato le infrastrutture informatiche dedicate.

    Qualora si verificassero problematiche nel caricamento sul sistema informatico dei dati necessari, al fine di agevolare ulteriormente gli operatori e garantire il rispetto del termine ultimo del 31 dicembre 2010, il GSE ha previsto due ulteriori canali di invio della documentazione:

    1. invio mediante posta elettronica all’indirizzo [email protected] della documentazione prevista nella procedura (richiesta di accesso corredata da documento d’identità del Soggetto Responsabile, scheda tecnica dell’impianto firmata da tecnico abilitato[1], asseverazione redatta e sottoscritta dal tecnico abilitato, fotografie dell’impianto, progetto definitivo dell’impianto, copia dei titoli autorizzativi, dichiarazione di proprietà relativa al sito d’installazione, richiesta di connessione elettrica). Gli operatori dovranno avviare la procedura mediante accesso al sistema informatico, compilando almeno la scheda tecnica relativa all’impianto, di cui si allega il format, in quanto l’assegnazione di un numero identificativo dell’impianto permetterà una più efficace gestione delle successive fasi del riconoscimento della tariffa incentivante. Tutta la documentazione inviata mediante posta elettronica, dovrà indicare nell’oggetto, ove possibile, il numero identificativo dell’impianto, generato dal sistema informatico secondo le modalità sopra descritte.Gli allegati a ciascuna e-mail non dovranno superare il limite di 10 MB. In caso di dimensioni superiori è accettato il frazionamento degli allegati su più e-mail, purché le stesse mantengano nell’oggetto il medesimo numero identificativo dell’impianto.
    2. invio delle domande tramite posta raccomandata indirizzate a: GSE S.p.A. – Viale Maresciallo Pilsudski, 92 – 00197 Roma, purché tutti i documenti previsti nella Procedura operativa siano trasmessi su supporto informatico (CD/DVD). Su tale supporto dovrà essere chiaramente indicato, ove possibile, il numero identificativo dell’impianto, rilasciato dal sistema informatico, e sul plico di trasmissionetrasmissione
      Attività di trasporto dell’elettricità sulla rete a partire dai centri di produzione sino ai centri di utilizzo. Il maggiore proprietario della rete di trasmissione nazionale dell’energia elettrica ad alta tensione è Terna.
      dovrà essere indicata la dicitura “Conto EnergiaConto Energia
      Il Conto Energia è una forma di incentivazione statale a sostegno della produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici.
      Entrato in vigore con il Decreto Ministeriale del 19 Febbraio 2007, consiste nell’attribuzione di una tariffa incentivante, proporzionale all’energia prodotta, in base alla tipologia di impianto (non integrato architettonicamente, parzialmente integrato, integrato). Le tariffe vengono corrisposte per un periodo di 20 anni a partire dalla data di entrata in esercizio dell’impianto e rimangono costanti per l’intero periodo.
      – Richiesta di accesso ai benefici della L.129/2010″.

    SCHEDA TECNICA IMPIANTO

    Comunicato stampa GSE, 29/12/2010

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button