NewsEnergia & MercatoMercato & BolletteFossiliGasStakeholder energiaMise - Min.sviluppo Economico

Libia: Romani presiede Comitato Monitoraggio gas. Situazione sotto controllo

    Il Ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, ha presieduto, insieme al Sottosegretario Stefano Saglia, la riunione odierna del Comitato d’Emergenza e Monitoraggio del Sistema del GasSistema del Gas
    Sistema che comprende le reti di trasporto, di distribuzione, gli stoccaggi e gli impianti di GNL ma anche gli impianti che forniscono servizi accessori per regolare l’accesso al trasporto.
    .

    La riunione ha avuto l’obiettivo di valutare possibili scenari ed eventuali azioni in considerazione della sospensione delle forniture dalla Libia, attraverso il gasdottogasdotto
    Condotta adibita al trasporto di gas (pipelinepipeline
    Condotta adibita al trasporto di gas.
    , in inglese).
    Greenstream. In seguito alle analisi tecniche effettuate, non sono emersi problemi di sicurezza per le forniture italiane: le importazioni mancanti dalla Libia sono già state sostituite con un aumento dell’import dagli altri Paesi e da un maggior ricorso agli stoccaggi.

    Valutata la situazione attuale del sistema gas – ossia l’andamento della domanda e delle immissioni attraverso i gasdotti e i terminali di rigassificazionerigassificazione
    Operazione grazie alla quale è possibile riportare il GNL (gas naturale liquefatto) allo stato fisico di gas. Il gas, infatti, per essere trasportato su lunghe distanze, con le navi metaniere, viene raffreddato fino a -161 C°, temperatura alla quale si presenta liquido. Una volta giunto a destinazione viene ri-trasformato in gas ed immesso nella rete di distribuzione fino agli utenti finali.
    , la produzione nazionale e gli stoccaggi – sono stati analizzati gli scenari di evoluzione a seguito della sospensione delle forniture libiche, nelle ipotesi di domanda attesa nei prossimi mesi. In presenza di una richiesta strettamente correlata agli usi del gas per il riscaldamento (usi termici), si sono considerate condizioni di freddo “normale” così come di freddo eccezionale, vale a dire casi di ondate di freddo che possono originare una domanda giornaliera eccezionalmente alta.

    Si è ritenuto dunque che non vi sia, al momento attuale, alcuna esigenza di adottare misure aggiuntive, non ricorrendo le condizioni per considerare l’attuale situazione come di emergenza.

    Attualmente infatti sono ancora disponibili negli stoccaggi nazionali oltre 3,8 miliardi di metri cubi, a cui si aggiungono i 5,1 miliardi dello strategico (ossia dello stoccaggiostoccaggio
    Attività di raccolta e deposito di una determinata risorsa. 
    per le situazioni di emergenza).Nella riunione si è valutato di attivare le procedure per incrementare la produzione nazionale di gas con interventi di ottimizzazione sui pozzi di estrazione esistenti realizzabili in tempi contenuti, garantendo il recupero di un quinto delle importazioni libiche.

    Il Comitato è composto da rappresentanti delle Direzioni Generali del Dipartimento per l’energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    del Ministero e l’Autorità per l’Energia elettricaEnergia elettrica
    Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all’energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
    e il Gas, da tutte le imprese che gestiscono le infrastrutture italiane di trasporto, di stoccaggio, e rigassificazione, nonché da Terna per le interrelazioni tra sicurezza dei sistemi gas ed elettrico.

    Comunicato stampa Ministero dello Sviluppo Economico, 10/03/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button