NewsMobilitàMobilità SostenibileRinnovabiliSolare

Liguria, energia rinnovabile e smart

    Enel ha connesso alla rete regionale 753 nuovi impianti green nel solo 2010 ed è boom per il fotovoltaico. A Genova installata la prima colonnina di ricarica per veicoli elettrici del progetto Smart CitySmart City
    Espressione dall’inglese che significa “Città Intelligente” ed indica, in senso lato, un ambiente urbano in grado di agire attivamente per migliorare la qualità della vita dei propri cittadini, spaziando dal settore prettamente energetico a quello della gestione, smaltimento e riciclo dei rifiuti. La città intelligente riesce a conciliare e soddisfare le esigenze dei cittadini, delle imprese e delle istituzioni, grazie anche all’impiego diffuso e innovativo delle TIC (Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione), in particolare nei campi della comunicazione, della mobilità, dell’ambiente e dell’efficienza energetica.

    Impianti fotovoltaici, colonnine per la ricarica delle auto elettriche e Smart grids. Il 2011 della Liguria si apre nel segno delle fonti rinnovabilifonti rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    e dell’innovazione. Le province di Genova, Imperia, Savona e La Spezia ereditano dall’anno appena trascorso cifre da record per installazioni e connessioni di nuovi impianti per la produzione di energia elettricaenergia elettrica
    Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all’energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
    da fonti rinnovabili.

    Nel corso del solo 2010 Enel ne ha connessi alla rete elettricarete elettrica
    Insieme delle linee elettriche, delle stazioni elettriche e delle cabine elettriche adibite alle operazioni di trasmissione e distribuzione dell’elettricità. La rete elettrica può essere ad alta tensione (da 40 a 380 kV), a media tensione (da 1 a 30 kV) o bassa tensione (380 V).
    regionale 753. Una cifra che, raffrontata ai 785 già connessi fino al 2009, registra una crescita del 95% del numero di impianti verdi presenti sul territorio in un solo anno, per una potenzapotenza
    Grandezza data dal rapporto tra il lavoro (sviluppato o assorbito) e il tempo impiegato a compierlo. Indica la rapidità con cui una forza compie lavoro. Nel Sistema Internazionale si misura in watt (W).
    complessiva di 67 MW.

    A guidare il boom sono Savona, dove gli impianti aumentano del 112% grazie a 243 installazioni, e Genova, con 27 MW di nuova potenza. Ed è il sole a fonte rinnovabile che sta vivendo una crescita esponenziale. Ad oggi sul solo territorio ligure sono attivi 1.495 impianti fotovoltaici, corrispondenti al 97% circa di tutti gli impianti da fonte rinnovabile attualmente in esercizio.

    Roberto Ruggiano, responsabile Piemonte e Liguria di Enel DistribuzioneDistribuzione
    Attività di trasporto (di elettricità o di gas) agli utilizzatori finali attraverso le reti di distribuzione.
    , spiega che i numeri del 2010 sono il risultato di più fattori: l’esperienza maturata negli anni, “l’impegno costante sul fronte tecnico-autorizzativo” e il “confronto positivo con la pubblica amministrazione“. Questi tre elementi hanno permesso ad Enel “di gestire un notevole incremento delle richieste di connessione – spiega Ruggiano – garantendo il pieno rispetto degli standard qualitativi previsti dall’autorità per l’energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    “.

    L’attività dell’azienda in Liguria non si ferma ai risultati del 2010 e all’incremento delle nuove installazioni e guarda già oltre. “Stiamo lavorando per dare vita ad una rete intelligente, simile a internet,” afferma Ruggiano “in grado di far dialogare produttori e consumatori, di interpretare in anticipo le esigenze di consumo e adattare con flessibilità la produzione“.

    La Liguria, e Genova in particolare, è in prima fila nello sviluppo delle Smart grids in Italia. Il capoluogo si è candidato per partecipare al programma Smart City lanciato dall’Unione europea e in settembre ha siglato con Enel un accordo in cui l’azienda ne sostiene la candidatura con diverse iniziative tra cui lo sviluppo di una nuova rete di distribuzione dell’energia e la promozione della mobilità elettrica.

    E proprio sul fronte della e-mobility alla vigilia di Natale il sindaco di Genova, Marta Vincenzi, ha inaugurato la prima colonnina di ricarica per veicoli elettrici a Sestri Ponente dando il via ufficiale al progetto del comune sulla mobilità sostenibile inserito all’interno di Smart City. Un’iniziativa che Genova porta avanti con Enel e che entro l’estate prevede l’installazione di altre undici colonnine. “In tempo di crisi dobbiamo mettere fieno in cascina per anticipare i cambiamenti futuri attraverso l’innovazione“, ha affermato Vincenzi. Che ha aggiunto: “Il progetto Smart City è una grande sfida per Genova che con il Patto dei sindaci si è impegnata ad arrivare al 2020 con il 20% in meno di emissioni di CO2CO2
    Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell’atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

    e il 20% in più di mezzi di trasporto elettrici“.

    Comunicato stampa ENEL, 10/01/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button