NewsNucleareStakeholder energiaOrizzontenergia.it

L’UTILITY NIPPONICA, CHUGOKU, SOSPENDE TEMPORANEAMENTE IL LORO PROGRAMMA DI SVILUPPO NUCLEARE

    A causa degli incidenti post terremoto-stunami alla centrale nuclearecentrale nucleare
    Le centrali nucleari hanno uno schema di funzionamento del tutto simile a quelle di una classica centrale a vapore. La differenza sta nel modo in cui viene generato il calore. Infatti nelle centrali nucleari non ci sono i generatori di vapore classici, ma il vapore viene generato utilizzando il calore messo a disposizione dalla reazione nucleare di fissione. Questa consiste in una reazione a catena nella quale alcuni atomi colpiti da neutroni si dividono in atomi più leggeri dando origine ad altri neutroni che colpiscono altri atomi,ecc… liberando un enorme quantitativo di energia secondo il principio di Einstein. Le centrali nucleari che sfruttano la fusione sono ancora in fase di studio.
    Fukushima-Daiichi, è stato messo in “stand-by” il programma di sviluppo dell’impianto nuclearenucleare
    Forma di energia derivante dai processi che coinvolgono i nuclei atomici (fissione e fusione).
    di 2.746 MW a Kaminoseki in conseguenza alla crisi che sta colpendo la Tokyo Electric Power (TEPCO’s). In tanto altri incendi si sono divampati nello stabilimento di Fukushima, complicando gli sforzi per riparare i danni e ridurre le radiazioniradiazioni
    Termine generico utilizzato per indicare fenomeni di trasporto dell’energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    . Le radiazioni sono onde elettromagnetiche che possono essere caratterizzate da una determinata lunghezza d’onda a seconda della sorgente che le genera. La radiazione visibile, per esempio, è costituita da onde elettromagnetiche che percepiamo sotto forma di luce e che associamo a colori diversi. I raggi X, invece, sono radiazioni di minore lunghezza d’onda  emesse da elettroni molto veloci che decelerano bruscamente urtando contro un bersaglio metallico. Sono radiazioni molto penetranti utilizzate in diagnosi medica e in molte altre situazioni in cui occorre “vedere” all’interno di oggetti chiusi.
    di questo peggior incidente nucleare del Giappone, tra quelli più critici nel mondo

    Portavoci della Chugoku Electric Power hanno annunciato di aver temporaneamente sospeso il progetto Kaminoseki per dar tempo allo studio della situazione creatasi alla centrale Fukushima-Daiichi e poter valutare attentamente le preoccupazioni dei residenti locali. L’utilityutility
    Azienda che si occupa della forniutura di beni o servizi di pubblica utilità come ad esempio energia elettrica, gas e acqua.
    nipponica no ha precisato quando si riavvieranno i lavori a Kaminoseki ma ha per ora escluso un ritardo significativo per la messa in opera del progetto.

    Il progetto Kaminoseki, (prefettura di Yamaguchi) , a sud ovest del Giappone, aveva già fatto dei progressi seppure lenti. Il mese scorso i lavori furono riavviati dopo 15 mesi di fermo dovuto alle proteste locali. La Chugoku prevede di installare due reattori di ultima generazione di 1.373 MW l’una. La prima fase commissionata per il 2018 e la seconda per il 2020.

    Kaminoseki sarà il secondo impianto nucleare della Chugoku Electric Power. L’altro impianto sito a Shimane, con i suoi 1.300 MW di capacità, è stato costretto ad una chiusura per manutenzione prolungata sino alla fine dell’anno scorso a seguito di ulteriori ispezioni richieste dalle autorità. Dai controlli effettuati a marzo 2010 risultarono delle anomalie nel reattore.

    La Chugoku il mese scorso ha anche ritardato di quattro mesi l’avvio del reattore No.3 di 1.373 WM, presso la centrale nucleare di Shimane, a causa di problemi tecnici. Inizialmente era prevista la messa in funzione per Dicembre di quest’anno.

    Orizzontenergia.com, 16/03/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button