Comitato Scientifico

Marco Masoero

    Direttore del Dipartimento di Energia del Politecnico di Torino.

     

    Marco Masoero ha conseguito la laurea in Ingegneria Civile al Politecnico di Torino nel 1977. Vincitore nel 1979 di una borsa di studio Fulbright-Hays, ha ottenuto il Master of Science in Mechanical and Aerospace Engineering nella Princeton University (USA), dove ha operato come ricercatore presso il Center for Energy and Environmental Studies fino alla primavera del 1982.

    Dal 1983 fa parte del corpo docente del Politecnico di Torino, dove è attualmente professore ordinario di Fisica Tecnica Industriale. Dal 1995 al 1999 haricoperto la carica di Direttore del Dipartimento di Energetica dello stesso Ateneo. Dal 2005 al 2013 è stato Presidente del Comitato Paritetico per la Didattica del Politecnico di Torino. Dal gennaio 2012 è Direttore del neo costituito Dipartimento EnergiaEnergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    , nato dalla fusione dei dipartimenti di Energetica e di Ingegneria Elettrica.

    Nella propria attività scientifica e professionale, Marco Masoero si occupa principalmente di efficienza nell’uso finale dell’energia e dell’impiego di fonti rinnovabilifonti rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    negli edifici e nell’industria, di impiantistica termotecnicatermotecnica
    Disciplina tecnico-scientifica che si occupa della progettazione di sistemi di riscaldamento, raffrescamento e ventilazione all’interno degli ambienti.
    , di impatto ambientaleimpatto ambientale
    L’insieme degli effetti (diretti e indiretti, nel breve o nel lungo termine, positivi o negativi, ecc..) che l’avvio di una determinata attività ha sull’ambiente naturale circostante.
    di impianti e infrastrutture di trasporto e di acustica applicata.

    E’ stato titolare di numerosi contratti di ricerca e di consulenza finanziati da enti nazionali e internazionali (CNR, Enea, Unione Europea) e di consulenze per conto di aziende private (fra cui Gruppo Fiat, Gruppo Eni, Gruppo FS, Pirelli, Microtecnica) ed enti pubblici (Regione Piemonte, Città e Provincia di Torino, Aziende Sanitarie), nei settori dell’energia e dell’ambiente. Nell’ambito dell’Agenzia Internazionale dell’Energia ha rappresentato l’Italia nei gruppi di lavoro sui temi dell’Energy Auditing, della Ventilazione e delle Pompe di Calore. Ha partecipato ad attività normative sulla ventilazione in ambito nazionale (CTI) ed europeo (CEN) ed ha fatto parte di un gruppo di lavoro del Consiglio superiore dei LL.PP. sulla progettazione acustica degli edifici e delle infrastrutture di trasporto.

    E’ iscritto all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Torino ed è membro di numerose associazioni professionali (ASHRAE, AICARR, ATI, UIT, AIA, AES, CIFI).

    Nel triennio 2001-2004 è stato Presidente della SIAT – Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino.

    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button