NewsRinnovabiliSolare TermicoStakeholder energiaOrizzontenergia.itTecnologia

Marocco: a Marzo in funzione il più grande impianto solare del mondo

    A Marzo entrerà in funzione il mastodontico impianto solare termico situato ad Ouarzazate, nel deserto del Sahara; l’impianto sarà il più grande mai costruito al mondo, e per dare un idea delle sue dimensioni basti pensare che per ricoprire la sua area sarebbero necessari 35 campi da calcio.

    L’impianto solare termico offrirà energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    pulita a circa 1 milione di persone, e il suo funzionamento è tripartito in 3 tecnologie diverse:

    • un sistema a concentrazione solare di 160MW
    • un impianto solare termodinamico a specchi parabolici da 300MW
    • un gruppo di collettori parabolici a cilindro da 150MW

    In generale il suo funzionamento si basa sulla raccolta di radiazioniradiazioni
    Termine generico utilizzato per indicare fenomeni di trasporto dell’energia. Le radiazioni sono onde elettromagnetiche che possono essere caratterizzate da una determinata lunghezza d’onda a seconda della sorgente che le genera. La radiazione visibile, per esempio, è costituita da onde elettromagnetiche che percepiamo sotto forma di luce e che associamo a colori diversi. I raggi X, invece, sono radiazioni di minore lunghezza d’onda  emesse da elettroni molto veloci che decelerano bruscamente urtando contro un bersaglio metallico. Sono radiazioni molto penetranti utilizzate in diagnosi medica e in molte altre situazioni in cui occorre “vedere” all’interno di oggetti chiusi.
    solari (sotto forma di calore), convertite, con una turbina a vaporeturbina a vapore
    La turbina è il componente di una centrale termoelettrica dove l’energia termodinamica del vapore viene convertita in lavoro meccanico. Il vapore, infatti, esercita un lavoro sulle pareti dei condotti, man mano che diminuisce la sua pressione, cioè man mano che si espande. Questo lavoro, mette in rotazione un albero motore collegato ad un generatore elettrico.
    , in elettricità
    ; non ci sono molti dubbi sulla sue performance, infatti data la posizione geografica continuamente irradiata dai raggi solari, e dalla mobilità dei pannelli solaripannelli solari
    Pannelli in grado di assorbire calore dal sole per riscaldare un fluido. Essi sono costituiti da un insieme di tubi affiancati (fasci tubieri) all’interno dei quali altri tubi (assorbitori) trasferiscono il calore assorbito ad un fluido termovettore (per esempio acqua nel caso di riscaldamento di acqua sanitaria). Esternamente il pannello è costituito da un telaio che sorregge dei vetri che hanno sia il compito di proteggere il fascio tubiero da sporcamento e da eventi meteorologici, sia il compito di far passare le radiazioni del sole facendo però in modo che esse, una volta assorbite e rimesse dai tubi, restino comunque all’interno del pannello (è come se il calore venisse intrappolato all’interno del pannello).
    , si stima che l’impianto garantirà energia elettricaenergia elettrica
    Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all’energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
    per circa 20 ore al giorno.

     

    Orizzontenergia

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button