Comitato Scientifico

Massimo Gallanti

    Direttore Sviluppo dei Sistemi Energetici – RSE (Ricerca sul Sistema Energetico).

     

     

    Laureato in ingegneria elettrica c/o Università di Bologna, ha iniziato la propria attività in CISE SpA di Milano, occupandosi di sistemi di diagnostica e automazione per impianti di produzione e trasmissionetrasmissione
    Attività di trasporto dell’elettricità sulla rete a partire dai centri di produzione sino ai centri di utilizzo. Il maggiore proprietario della rete di trasmissione nazionale dell’energia elettrica ad alta tensione è Terna.
    elettrica. Passato in ENEL Ricerca è stato responsabile del gruppo di ricerca sulla liberalizzazione del mercato elettricomercato elettrico
    Mercato dove si effettua l’acquisto e la vendita di energia elettrica attarverso un sistema di contratti bilaterali o attraverso la borsa elettrica. Il prezzo viene determinato dall’incontro tra la domanda e l’offerta di energia elettrica da parte dei vari operatori che vi partecipano.
    e la gestione del parco di produzione in regime liberalizzato. In CESI SpA dal 2000, come responsabile della linea Mercato Elettrico, ha svolto sia studi per clienti su temi riguardanti il mercato dell¿energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    , sia progetti di ricerca nell¿ambito della Ricerca di Sistema e dei Programmi Quadro UE. In RSE dalla fondazione delle Società nel 2006, è responsabile del Dipartimento Sviluppo dei Sistemi Elettrici che conta più di 40 persone e opera su progetti di ricerca nazionali ed internazionali, svolgendo anche attività di supporto alle principali istituzioni nazionali.

    L’attuale campo di interesse riguarda lo sviluppo dei sistemi elettrici nel sistema liberalizzato, nel rispetto degli obiettivi di economicità, sicurezza della fornitura e sostenibilità ambientale. Si occupa di sviluppo ed esercizio del parco di generazione, con particolare riferimento ai problemi adeguatezza e sicurezza, dell¿evoluzione della rete elettricarete elettrica
    Insieme delle linee elettriche, delle stazioni elettriche e delle cabine elettriche adibite alle operazioni di trasmissione e distribuzione dell’elettricità. La rete elettrica può essere ad alta tensione (da 40 a 380 kV), a media tensione (da 1 a 30 kV) o bassa tensione (380 V).
    (Smart GridSmart Grid
    Trattasi di una rete di informazione che affianca la rete di distribuzione elettrica e gestisce la rete elettrica in maniera “intelligente” sotto vari aspetti o funzionalità ovvero in maniera efficiente per la distribuzione di energia elettrica evitando sprechi energetici, sovraccarichi e cadute di tensione elettrica. Ciò avviene attraverso un sistema fortemente ottimizzato per il trasporto e diffusione della stessa, dove gli eventuali surplus di energia di alcune zone vengono redistribuiti, in modo dinamico ed in tempo reale, in altre aree oppure regolando costantemente il dispacciamento tra centrali di autoproduzione elettrica da fonti rinnovabili della rete di distribuzione (generazione distribuita) con le centrali elettriche della rete di trasmissione (produzione centralizzata).
    ) per la gestione di grandi quantità di fonti rinnovabilifonti rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    non programmabili, di efficienza energeticaefficienza energetica
    Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell’ impatto ambientale e dei costi associati.
    e gestione della domanda elettricadomanda elettrica
    Quantità di energia elettrica che deve transitare sulla rete calcolata come la somma dei consumi degli utenti e delle perdite sulla rete. È sinonimo di fabbisogno elettrico.
    .

    Collabora con il Ministero dello sviluppo economico sui temi delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica e con Confindustria, nell’ambito della Task Force Efficienza Energetica, per la valutazione del potenziale e dei costi di sviluppo delle fonti rinnovabili. E’ stato valutatore di progetti di ricerca dei Programmi Quadro della UE e ha fatto parte di Comitati Scientifici di Master e corsi di Perfezionamento . E’ responsabile del Gruppo Tematico ´Mercato Elettrico´ dell’Associazione Italiana Energia ElettricaEnergia Elettrica
    Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all’energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
    e Direttore della rivista ‘L’Energia Elettrica’ (bimestrale AEIT – Associazione Energia Elettrica, Informatica e Telecomunicazioni).

    Tra i principali lavori si citano:

    J.Jung, M.Hong, C.c.Liu, G.Tornielli, A.Di Stefano, M.Gallanti, D.Maratukulam – Logic and validation techniques for handling of missing information in fault diagnosis – in ISAP´99, pp. 278-283

    J.Jung, C.C.Liu, M.Hong, M.Gallanti, G.Tornielli – Multiple hypotheses and their credibility in on-line fault diagnosis – IEEE Transactions on Power Delivery, 2001

    G.Li, C.C.Liu, J.Lawarree, M.Gallanti, A.Venturini – State-of-the-art of electricity price forecasting –  2005 CIGRE/IEEE PES International Symposium, San Antonio TX , 5-7 October 2005

    T.Chan, C.C.Liu, D.Lucarella, M.Gallanti, D.Sobajic, M.Hofmann – Intelligent Alarm Analysis: Generalization and Enhancement – Journal of Engineering Intelligent Systems 13(2), 2005

    M.Benini, M.Gallanti, D.Lucarella – Assessment of a Model for the Italian Capacity Market – Proc. IAEE 26th North American Conference, Ann Arbor, MI, 2006

    M.Benini, M.Gallanti, D.Lucarella – Cost-Benefit Analysis of Distributed Generation: An Application to the Italian Power System – Proc. IAEE 31st Int. Conference, Istanbul, Turkey, 2008

    M.Delfanti, M.Gallanti, M.Merlo, M.Pozzi, V.Olivieri – Power flows in the Italian Distribution Electric System with Dispersed Generation – CIRED, 20th International Conference on Electricity Distribution, Prague, 8-11 June 2009

    M.Delfanti, M.S.Pasquadibisceglie, M.Pozzi, M.Gallanti, R.Vailati – Limits to Dispersed Generation On Italian MV Networks – CIRED, 20th International Conference on Electricity Distribution, Prague, 8-11 June 2009

    G.Celli, F.Pilo, G.G.Soma, M.Gallanti, R.Cicoria – Active Distribution Network Cost/Benefits Analysis with multi-Objective Programming – CIRED, 20th International Conference on Electricity Distribution, Prague, 8-11 June 2009

    M.Gallanti – Le iniziative Europee sulle Smart Grids – L’Energia Elettrica, maggio/giugno 2010, n°3, vol. 87

    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button