NewsMercato & BolletteNews: Mercato e bollette

Mercato e bollette: Come scegliere il miglior fornitore d’energia

    Mercato libero: guida alla scelta del miglior fornitore di energia elettrica

    Mercato libero, di cosa si tratta?

    Il mercato libero è il risultato di un processo di liberalizzazione che ha avuto inizio con il Decreto Bersani (Decreto Legislativo n. 79 del 16 marzo 1999) ed ancora in evoluzione. Nel mercato libero gli utenti possono liberamente scegliere a quali condizioni economiche e contrattuali acquistare l’energia elettrica ed il gas naturale, in base alle proprie esigenze come privati o come aziende.

    Nel mercato dell’energia accanto alle tariffe del mercato libero coesistono quelle del mercato di Maggior Tutela in cui i prezzi sono decisi dall’Autorità ed aggiornati ogni tre mesi.

    In particolare, nel mercato di Maggior tutela la fornitura di energia elettrica e/o di gas naturale avviene a condizioni contrattuali ed economiche definite dall’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (ARERA).

    Il mercato di maggior tutela è destinato a scomparire, in quanto la prospettiva è quella di una liberalizzazione completa del mercato dell’energia entro il 1° Luglio del 2020.

    Tutti gli utenti che hanno un contratto nel Mercato Tutelato, quindi, entro tale data, dovranno scegliere il proprio fornitore nel mercato libero.

    Il passaggio dal mercato tutelato al mercato libero, sia per la fornitura elettrica che per quella di gas naturale, non comporta l’addebito di alcun costo aggiuntivo e non necessita di alcun intervento sulla rete.

    Come scegliere, dunque, il fornitore di energia elettrica e gas naturale nel mercato libero?

    La bolletta per la fornitura elettrica e di gas naturale contiene addebiti relativi al trasporto, alla distribuzione, alla misura e agli oneri di sistema che sono determinati ed aggiornati annualmente o trimestralmente dall’ARERA, oltre ad altri riferiti ai servizi di vendita che sono liberamente determinati dalle diverse società di vendita operanti nel mercato libero.

    L’utente per fare una scelta vantaggiosa dovrà valutare le diverse offerte sul mercato libero, con un occhio di riguardo al proprio consumo effettivo.

    Per fare ciò alcuni fornitori (un esempio è Enegan) mette a disposizione degli utenti la competenza dei propri consulenti.

    Quali le migliori realtà a cui affidarsi per risparmiare sulla bolletta e usufruire di vantaggi, servizi aggiuntivi, sconti e promozioni?

    ENEGAN: la rivelazione nel Mercato Libero

    Sicuramente Enegan è una delle realtà che meglio emergono nel mercato libero.

    Enegan opera su tutto il territorio nazionale ed offre accanto alla fornitura di energia elettrica e gas naturale una vasta gamma di prodotti e servizi ad alto valore aggiunto.

    Da sempre, efficienza e attenzione all’ambiente sono le linee guida della strategia di crescita di Enegan.

    Questo fornitore, infatti, eroga solo energia verde al 100%, certificata da Garanzia d’Origine GO, un certificato internazionale che attesta la sostenibilità ambientale degli impianti di produzione.

    In particolare, Enegan attesta che le emissioni di CO2 associate all’energia fornita vengono interamente compensate con le corrispondenti garanzie d’origine, rilasciate e successivamente annullate dal GSE (Gestore Servizi Elettrici).

    Per il gas, Enegan attesta che le emissioni di CO2 vengono compensate tramite l’utilizzo dei crediti di carbonio.

    Adesso che vi abbiamo detto la nostra sul Mercato Libero di Luce e Gas e vi abbiamo indicato i criteri con i quali scegliere il fornitore più adatto alle vostre esigenze non vi resta che scegliere.

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *