NewsAmbienteStakeholder energiaMattm - Min.ambiente

MINAMBIENTE – ILVA, CLINI: LA LEGGE VA COMUNQUE APPLICATA, A RISCHIO INTERVENTI A TUTELA SALUTE E AMBIENTE

     
    “La legge ha integralmente recepito le prescrizioni stabilite dalla Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA), rilasciata all’ILVA il 26 ottobre  2012,  che impongono – in anticipo rispetto alle scadenze europee – l’impiego delle  migliori tecniche disponibili  per la produzione di ferro e acciaio, ai fini della tutela della salute e della protezione ambientale. Per dare attuazione  all’AIA  è necessaria la continuità produttiva dello stabilimento”.
     
    “Per questo motivo la  legge stabilisce  ‘la prosecuzione dell’attività produttiva anche quando l’autorità giudiziaria abbia adottato provvedimenti di sequestro sui beni dell’impresa titolare dello stabilimento’.  Inoltre, agli stessi fini, è stato  rimosso,   direttamente e con effetto immediato,  il vincolo del sequestro degli impianti e dei  prodotti, disponendo che ILVA ‘è immessa nel possesso dei beni dell’impresa ed è in ogni caso autorizzata  alla commercializzazione dei prodotti, ivi compresi quelli realizzati antecedentemente alla data di entrata in vigore della legge’.
     
    “La legge è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 4 gennaio 2013. E’ un provvedimento urgente. Ad oggi l’impresa non ha la disponibilità dei prodotti diversamente da quanto previsto dalla legge, e questa situazione  può compromettere il rispetto delle prescrizioni e dei tempi stabiliti dall’AIA per la protezione della salute e dell’ambiente.
     
    “Desidero sottolineare che, in attesa che la Consulta si esprima, la legge deve comunque essere applicata”.
     
    Corrado Clini
     
    Roma, 15 gennaio 2013
     
    Fonte: MINAMBIENTE

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *