NewsAmbienteMobilitàAuto ElettricaMobilità SostenibileSostenibilitàStakeholder energiaMit - Min.infrastrutture E Trasporti

MIT – DISPOSIZIONE PER FAVORIRE LO SVILUPPO DELLA MOBILITA MEDIANTE VEICOLI A BASSE EMISSIONI COMPLESSIVE – CONSULTAZIONE PUBBLICA

    Riferimento-  PNire – Piano Nazionale Infrastrutture di Ricarica Elettrica

    Periodo della consultazione – Durata della consultazione: 10/04/2013 – 10/05/2013

    Obiettivo dell’iniziativa – La Legge del 7 agosto 2012, n. 134 (Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, recante Misure urgenti per la crescita del Paese – Gazzetta Ufficiale n. 187 dell’11 agosto 2012) all’Art. 17 septies del Capo IV-bis (Disposizioni per favorire lo sviluppo della Mobilità mediante Veicoli a Basse Emissioni complessive) ha identificato il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti quale proponente del Piano nazionale infrastrutturale per la Ricarica dei veicoli alimentati ad Energia ElettricaEnergia Elettrica
    Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all’energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
    , di seguito denominato PNIRE.
    Tale Piano viene poi approvato con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, previa deliberazione del Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE), d’intesa con la Conferenza unificata di cui all’articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, e successive modificazioni.

    In tale contesto il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti intende esplorare con il pubblico e tutte le parti interessate sul modo migliore di contribuire con una azione mirata a favorire l’uso di mezzi alimentati ad energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    elettrica, in particolare nella realizzazione di una infrastrutturazione di base in grado di garantire livelli minimi uniformi di accessibilità del servizio di ricarica dei Veicoli alimentati ad Energia Elettrica.

    Nella consultazione viene chiesto di esprimere la vostra opinione sulle caratteristiche rilevanti individuate dalle strutture del Ministero, ed in particolare modo sulle seguenti categorie di argomenti:

    • I criteri adottati per la localizzazione delle infrastrutture di ricarica
    • I filoni per lo sviluppo di una rete di ricarica nazionale
    • Numero minimo di infrastrutture di ricarica
    • Modelli di riferimento
    • Le componenti del processo di ricarica: Modi, Prese e Spine
    • Accesso alle infrastrutture di ricarica
    • Integrazione nei Piani della Mobilità e della Logistica
    • Sostegno allo sviluppo del programma operativo
    • Aspetti trasversali (considerazione generali)

    Per uniformità il contributo dovrà essere redatto utilizzando esclusivamente il format scaricabile qui.

    Possono essere inoltre trasmessi contributi aggiuntivi (ad esempio attraverso position paper o relazioni tecniche)

    Come sottomettere il proprio contributo
    E’ fortemente raccomandata la trasmissionetrasmissione
    Attività di trasporto dell’elettricità sulla rete a partire dai centri di produzione sino ai centri di utilizzo. Il maggiore proprietario della rete di trasmissione nazionale dell’energia elettrica ad alta tensione è Terna.
    del proprio contributo utilizzando l’indirizzo email dedicato [email protected]
    In alternativa è possibile inviare il proprio contributo al seguente indirizzo:

    Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
    Dipartimento per le Infrastrutture, gli Affari Generali ed il Personale
    Direzione Generale per lo Sviluppo del territorio, la programmazione ed progetti internazionali
    Via Nomentana, 2
    00161 – Roma

    In entrambi i casi dovrà essere indicato come oggetto:

    • Consultazione pubblica PNIRE: Contributo “Nome dell’Ente/Società/Soggetto”

    E’ possibile accedere al documento di Consultazione al seguente link:
    Piano nazionale infrastrutturale per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica

    Esiti della Consultazione
    La Consultazione, chiusa lo scorso 10 maggio 2013, ha permesso di acquisire una serie rilevante di pareri, suggerimenti, valutazione tecnico/economiche da parte dei soggetti coinvolti a vario titolo nella tematica della Mobilità Elettrica sul territorio nazionale.
    I pareri sono pervenuti sia attraverso il form appositamente predisposto (Format di sottomissione dei contributi), sia attraverso Position Paper di alcune aziende rilevanti del settore.
    Al fine di sistematizzare i contributi pervenuti ed effettuare una analisi precisa e attenta, le singole valutazioni sono state raggruppate per categorie di argomenti.
    Per ciascun argomento sono emerse indicazioni interessanti che, raggruppate per argomento, sono riportate nel documento allegato. In particolare, all’interno del breve report sono riportati i suggerimenti che si intende aggiornare e/o integrare all’interno del testo oggetto di consultazione.
    Tra i contributi pervenuti sono stati avanzati anche dei quesiti che, in parte, sono evasi dai contenuti del report; altri quesiti, soprattutto legati ai finanziamenti, verranno chiariti, a breve, direttamente sul sito web. 

    Report sui risultati della Consultazione

    Fonte: MIT-Ministero delle Infrastrrutture e dei Trasporti

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button