NewsMobilitàMobilità 2.0Mobilità SostenibileNews: Mobilità sostenibile

Mobilità: Continua la crescita del car sharing, boom di iscrizioni

    Cresce il car sharing in Italia, in crescita iscrizioni e noleggi

    Sempre più italiani utilizzano i veicoli di car sharing nel nostro paese; nel 2017 le iscrizioni sono aumentate del +21%, mentre i noleggi del +7%

    car sharing.jpg

    Possedere un’auto di proprietà, nel nostro paese, costituisce da decenni un passo che quasi ogni cittadino compie; negli ultimi anni tuttavia l’esplosione dei servizi di car sharing sta cambiando le carte in tavola.

    Nel 2017 i veicoli dei principali operatori di car sharing sono aumentati di circa il +9% rispetto al 2016; in totale si contano più di 1 milione di veicoli circolanti, a noleggio o in sharing, nel nostro paese.

    I dati testimoniano ancor di più ciò che si può osservare in molte delle città che ospitano servizi di car sharing: 

    • Nel 2017 gli utenti iscritti (ai servizi dei principali operatori) sono aumentati del +21% (circa 1.300.000 utenti totali);
    • Gli utenti attivi sono cresciuti del +38% (circa 820.000);
    • Il numero dei noleggi è aumentato del +7%, superando quota 7 milioni.

    Le città dove il fenomeno di condivisione dell’auto è più diffuso sono Milano e Roma, che rispettivamente annoverano 3.100 e 2.100 vetture totali destinate a servizi di car sharing. 

    Anche il comparto dei veicoli a noleggio sta attraversando una fase di crescita; basti pensare che quotidianamente ben 790.000 persone utilizzano servizi di noleggio a lungo termine, mentre 94.000 a breve termine.

    La fase di crescita che sta attraversando il settore della mobilità condivisa in italia si può associare a tre fattori: connettività, condivisione e sostenibilità. Sul tema è intervenuto anche il Presidente di ANIASA, Massimiliano Archiapatti, il quale,  durante la presentazione di uno studio settoriale, ha sottolineato come quest’evoluzione della mobilità stia accompagnando gli italiani sempre più verso forme di mobilità a consumo.

     

    Orizzontenergia

     

    Notizie correlate

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button