NewsAuto ElettricaAuto IbridaMobilità Sostenibile

Mobilità elettrica: auto elettriche a saldo? Ecco i nuovi incentivi

Ecobonus biennio 2019/2021 e gli incentivi per l’acquisto di auto elettriche regione per regione

    Gli automobilisti potranno accedere agli incentivi per l’acquisto delle auto elettriche erogati da diverse regioni e provincie, con la possibilità di cumularli all’Ecobonus statale che è in vigore per altri due anni, usufruendo cosi di uno sconto che potrebbe superare anche i 10 mila euro.

    Sembrerebbe che sia proprio il momento ideale per comprare una vettura elettrica, ibrida o comunque a basse emissioni, sfruttando le tante agevolazioni ed anche la tempesta di sconti applicate da molte case automobilistiche, con l’obbiettivo di favorire la mobilità sostenibile.

    Le regioni più generose sono la Lombardia, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta e Friuli Venezia Giulia, alle quali se ne potrebbero aggiungere altre nei prossimi mesi.

    Ecco un elenco dei contributi regionali in essere a cui è ancora possibile aderire, tenendo presente che nei prossimi mesi ne potrebbero arrivare altri ancora come pure possibili proroghe a quelli ormai scaduti (per la Regione Veneto le domande sono scadute il 15 ottobre scorso):

    CONTRIBUTI REGIONE LOMBARDIA AUTO ELETTRICHE 2020

    Dal 15 ottobre 2019 e fino al 30 settembre 2020, comunque sino ad esaurimento delle risorse, i cittadini residenti in Lombardia possono accedere agli incentivi per sostituire le autovetture inquinanti con veicoli a basse emissioni, nuovi o usati. Il contributo, a fondo perduto, viene erogato soltanto se l’acquisto della nuova vettura è accompagnato dalla radiazione di un veicolo inquinante dal Pubblico Registro Automobilistico (fino a Euro 2 se benzina e fino a Euro 5 se diesel). Più basse sono le emissioni delle auto acquistate, più alto è il valore dell’incentivo. Si parte da 2 mila euro per l’acquisto di una vettura fino a 130 g/km di CO2; e si arriva a ben 8 mila euro per chi compra un’auto elettrica a emissioni zero. Incentivi auto 2020 in Lombardia (fino a 20 mila euro) sono a disposizione anche per le micro, piccole e medie imprese della regione.

    CONTRIBUTI REGIONE TRENTINO ALTO ADIGE AUTO ELETTRICHE 2020

    Benché la struttura amministrativa della regione Trentino Alto Adige preveda delle autonomie per ciascuna provincia, gli incentivi auto elettriche 2020 nelle due province autonome di Trento e di Bolzano sono praticamente simili. In entrambi i casi, infatti, l’agevolazione riguarda l’acquisto di auto ecologiche e ammonta a 4 mila euro se si compra un’auto elettrica e a 2 mila per una vettura ibrida plug-in, senza obbligo di rottamazione. Le misure, aperte sia ai cittadini privati che agli enti pubblici e alle imprese, sono strutturali, quindi senza scadenza (almeno fino a nuove disposizioni).

    CONTRIBUTI REGIONE VALLE D’AOSTA AUTO ELETTRICHE 2020

    Gli incentivi in Valle d’Aosta riguardano l’acquisto di auto elettriche e a basse emissioni fino a un massimo di 70 g/km di CO2. Il contributo è concesso sia sui veicoli nuovi che usati (quest’ultimi se comprati presso concessionarie), anche in leasing o a noleggio. In alternativa alle auto si possono acquistare biciclette a pedalata assistita e dispositivi della micromobilità elettrica, come per esempio i monopattini. Sono a disposizione fino a 6 mila euro per i privati, fino a 10 mila euro per le aziende che non effettuano trasporto passeggeri e fino a 15 mila euro per le imprese del trasporto persone. L’incentivo può aumentare fino al 20% in caso di contestuale rottamazione di una vecchia auto da Euro 0 a Euro 4. Le domande per i mezzi acquistati nel 2019 (valide anche per gli acquisti già effettuati), si possono presentare dal 13 novembre 2019 al 31 marzo 2020. Le domande per gli acquisti fatti nel 2020, vanno invece presentate dal 1° gennaio al 21 ottobre 2020.

    CONTRIBUTI REGIONE FRIULI-VENEZIA-GIULIA AUTO ELETTRICHE 2020

    In Friuli Venezia Giulia gli incentivi sono destinati a chi rottama un veicolo a benzina o a gasolio da Euro 0 a Euro 4 e contestualmente acquista un’autovettura elettrica, ibrida o biofuel benzina/metano adibita a uso privato. L’auto da acquistare dev’essere nuova, oppure usata o a km zero ma immatricolata da non più di due anni. Acquistando una vettura nuova o a km zero il contributo ammonta a 3.000 euro per le biofuel, a 4.000 per le ibride e a 5.000 per le elettriche; comprando invece una vettura usata il contributo scende rispettivamente a 1.500, 2.000 e 2.500 euro. L’auto da rottamare può essere intestata al soggetto richiedente o a un familiare convivente. Gli incentivi in Friuli Venezia Giulia sono disponibili già dallo scorso mese di settembre 2019 e fino ad esaurimento fondi.

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button