NewsMobilitàMobilità 2.0Mobilità SostenibileStakeholder energiaOrizzontenergia.itNews: Mobilità sostenibile

Mobilità: L’auto a benzina supera quella a gasolio nel 2017

    E’ stata più venduta del diesel, in Europa. Non accadeva dal 2009. Un dato che preoccupa sul fronte delle emissioni di CO2CO2
    Gas inodore, incolore e non infiammabile, la cui molecola è formato da un atomo di carbonio legato a due atomi di ossigeno. È uno dei gas più abbondanti nell’atmosfera, fondamentale nei processi vitali delle piante e degli animali (fotosintesi e respirazione).

    , destinate così ad aumentare.

    benzina e dieseSecondo l’Associazione Europea dei Costruttori di Automobili (ACEA), tra gennaio e settembre dello scorso anno, il totale immatricolazioni di autoveicoli nell’EU-15 a diesel è sceso dal 50,2% al 45,7% mentre il parco auto a benzina è salito al 46%.

    Le auto alimentate con combustili alternativi, invece, si sono attestate al 5,6% del mercato. Le auto elettriche, pur cresciute di numero, hanno mantenuto la stessa quota di mercatoquota di mercato
    Percentuale del mercato servito da una determinata azienda, definita come il rapporto tra la quantità di prodotto venduto dall’impresa in un determinato mercato e quella venduta in totale (nello stesso mercato).
    del l’1,4%.

    Insomma, brutte notizie sul fronte delle emissioni di gas serra: nel 2017 le vetture a benzina sono state le più vendute sul mercato del Vecchio Continente, così invertendo una tendenza consolidata a favore del diesel dal 2009, che mediamente è considerata immettere meno CO2 in atmosferaatmosfera
    Involucro di gas e vapori che circonda la Terra, costituito prevalentemente da ossigeno e da azoto, che svolge un ruolo fondamentale per la vita delle specie, perché fa da schermo alle radiazioni ultraviolette provenienti dal Sole. Essa si estende per oltre 1000 km al di sopra della superficie terrestre ed è suddivisa in diversi strati: troposfera (fino a 15-20 chilometri), stratosfera (fino a 50-60 chilometri), ionosfera (fino a 800 chilometri) ed esosfera.
    .

    L’ACEA si mostra preoccupata che questa inversione possa rendere più arduo il percorso virtuoso di riduzione dei gas serra, che nel 2016 ha permesso di ridurre le emissioni delle automobili a 118,1 grammi di CO2 per km percorso (-1,2% rispetto al 2015) secondo un recente rapporto dell’European Environmental Agency (EEA).

     

    Orizzontenergia

     

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button