NewsMobilità SostenibileIdrogeno

Mobilità sostenibile: Entro il 2030 il 20% dei treni sarà alimentato da idrogeno

Uno studio di Roland Berger prevede che entro la fine del prossimo decennio aumenti considerevolmente la quota di mercato dei treni alimentati da idrogeno.

    Entro il 2030 circa 1/5 dei treni verrà alimentato a idrogeno mediante la tecnologia FCH – Fuel Cells and Hydrogen; lo rivela uno studio di Roland Berger “The use of fuel cells and hydrogen in the railway environment“. Attualmente circa il 40% delle principali linee ferroviarie ed il 20% del traffico globale su rotaie è alimenato da motori diesel, con conseguenti impatti ambientali che hanno visto l’Unione Europea impegnarsi per contrastarne gli effetti climatici.

    Lo studio di Roland Berger analizza il futuro dei trasporti ferroviari soffermandosi sulla sostituzione dei treni alimentati a diesel con i treni FCH.

    In virtù del minore impatto ambientale dei treni alimentati a idrogeno si prevede un rapido sviluppo nel prossimo decennio anche delle infrastrutture. I treni a idrogeno costituiscono la principale soluzione green del trasporto ferroviario e non solo; infatti l’idrogeno favorisce l’applicazione di soluzioni multi modali e stazioni di rifornimento comuni per treni, auto e autobus alimentati ad idrogeno. Questo scenario farà aumentare l’utilizzo di queste infrastrutture riducendo i costi per l’utente finale.

    Ad oggi il vantaggio economico dell’idrogeno sul diesel è osservabile sulle tratte di lunga percorrenza ed in tratte in cui il costo dell’energia è contenuto.

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button