NewsMobilità Sostenibile

Mobilità sostenibile: Il primo minijet per spostarsi in città prende il volo

E'stato superato con successo il primo test di volo per il minijet elettrico progettato dalla startup tedesca Lilium.

    Il sogno di spostarsi per vie aeree in contesti urbani, scavalcando in volo il traffico, può diventare realtà grazie al taxi volante elettrico della startup Lilium; tramite un video gli sviluppatori tedeschi hanno mostrato il primo collaudo del taxi volante, che sollevandosi da terra (verticalmente) ha superato il primo test ufficiale necessario per continuare le fasi di sviluppo programmate.

    Il piccolo aereo, per volare, sfrutta un sistema composto da 36 turbine elettriche mobili posizionate sulle ali. Nella fase di volo, informa il team di ingegneri, l’energia necessaria per gli spostamenti è di poco superiore al fabbisogno elettrico di un’auto elettrica standard. A bordo del velivolo possono essere ospitati 5 passeggeri (compreso il pilota), che possono essere trasportati per un tragitto di circa 300 km (autonomia massima del velivolo).

    Il mini jet elettrico dovrebbe essere immesso sul mercato entro il 2025; il team di sviluppo lo ha progettato per gli spostamenti in aree urbane; infatti uno degli obiettivi di Lilium è di sviluppare un servizio di mobilità a pagamento simile ad Uber. Secondo le previsioni per spostarsi dall’aeroporto JFK di New York fino al centro di Manhattan saranno necessari circa 70$, circa 15$ in più rispetto alle tariffe attuali per lo stesso tragitto a bordo di un taxi.

    Per il progetto del minijet elettrico, Lilium ha ottenuto 100 milioni di euro d’investimenti; d’altronde il comparto degli spostamenti aerei in contesti urbani ha già ottenuto negli ultimi anni le attenzioni anche di Uber ed Airbus, che stanno progettando altri progetti di minijet.

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button