NewsMobilità Sostenibile

Mobilità sostenibile: Volkswagen vuole solo fornitori green

Volkswagen prospetta una produzione a zero emissioni per una e-mobility pienamente sostenibile.

    Volkkswagen sembra avviata con decisione sulla strada del rigore ambientale, dopo lo scandalo diesel del 2015 relativo alla manipolazione dei dati delle emissioni inquinanti.

    Così come le altre maggiori case tedesche, VW si impegna a sviluppare un processo  produttivo a zero emissioni.

    Non è infatti sufficiente l’impegno del produttore tedesco ad investire 30 miliardi di euro nei prossimi cinque anni per lo sviluppo delle auto elettriche, ma l’intero ciclo di vita del suo prodotto dovrà essere sostenibile in modo da renderlo carbon-neutral.

    I suoi 40,000 fornitori dovranno quindi tagliare significativamente le emissioni nel loro processo di fabbricazione.

    L’impegno potrebbe rivelarsi difficile da raggiungere soprattutto dai produttori delle batterie, l’elemento più critico delle auto elettriche da un punto di vista ambientale, in quanto i margini di profitto sulle batterie paiono già risicati.

    Pertanto VW ha già un piano B, prospettando investimenti nelle foreste pluviali per compensare le impossibilità a ridurre adeguatamente le emissioni di CO2 da parte di alcuni fornitori nella filiera produttiva.

    Questo progetto di mobilità sostenibile si inserisce in un piano di iniziative di conversione del produttore tradizionale di auto benzina e diesel verso la e-mobility; iniziative che lo vedono in prima fila anche sul piano della fornitura elettrica.

    In Gennaio infatti VW ha presentato Elli , nuova società del gruppo, fornitrice di energia 100% rinnovabile, che promuoverà la diffusione delle auto elettriche offrendo soluzioni varie (colonnine, wall box, pannelli fotovoltaici).

    In definitiva, VW sembra lanciato verso un impegno a tutto tondo per mobilità elettrica a zero emissioni, a sostegno del lancio della Volkswagen ID nel mercato previsto per il 2020. Si prospetta un prezzo a partire da 23.000 euro per un’auto elettrica a trazione posteriore, con potenza da  100 a 250 kW.

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *