NewsRinnovabiliIdroelettricoStakeholder energiaSostariffe.it

MULINI IDROELETTRICI: A MANTOVA AVVIANO QUATTRO PROGETTI PER PRODURRE ENERGIA ELETTRICA

    L’idea è sfruttare l’energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    dei fiumi e dei canali
    che nel passato si impiegava per macinare il grano, per convertire quest’energia in elettricità.

    L’idea è della società mantovana Green Source, che conduce quattro progetti in provincia e ne studia altri nelle aree vicine. 

    «Girando un po’ nell’ambiente – spiega Adriana Pagliarini, responsabile amministrativa di Green Source Srl – ci siamo resi conto che il segmento di mercato del micro idroelettrico aveva grandi potenzialità nella nostra provincia, ma era poco sfruttato. Così abbiamo deciso di tuffarci in questa esperienza».

    Inizialmente, la società si è accorta che nel Mantovano ci sono molte località chiamate “Molino” o “Mulino”. Questo è stato in effetti il punto di partenza di questi progetti, ovvero l’evidente indicazione di una vocazione molitoria mantovana con la presenza di un’ampia rete di canali e derivazioni d’acqua che nel Medioevo era sfruttata per macinare il grano.

    «Un aiuto ci è venuto dalla tecnologia – spiega l’ingegnere Gianluca Ferrari – che ha semplificato il controllo degli impianti, introducendo l’elettronica e rendendo quello che già era semplice, una pala mossa dalla corrente dell’acqua che trasmette il movimento ad una alberoalbero
    Organo meccanico attraverso cui si trasmette un moto rotatorio.
    rotore, ancora più facile da gestire
    ».

    In questa maniera, i mulini idroelettrici garantiscono la produzione di energia elettricaenergia elettrica
    Forma di energia ottenibile dalla trasformazione di altre forme di energia primaria (combustibili fossili o rinnovabili) attraverso tecnologie e processi di carattere termodinamico (ovvero che coinvolgono scambi di calore) che avvengono nelle centrali elettriche. La sua qualità principale sta nel fatto che è facilmente trasportabile e direttamente utilizzabile dai consumatori finali. Si misura in Wh (wattora), e corrisponde all’energia prodotta in 1 ora da una macchina che ha una potenza di 1 W.
    a basso costo
    , con un contenuto investimento iniziale, scarsi o nulli interventi di manutenzione e un’evidente lunga durata del impianto.

    Ferrari ha inoltre annunciato che il primo impianto di questo tipo «sarà a Mosio di Acquanegra», dato che in questa zona la società ha già «la concessione per la derivazione delle acque e partiremo con il prossimo anno la produzione elettrica».

    La località dove sarà installato il primo mulino idroelettrico si chiama, per l’appunto, il Mulino. Gli altri tre progetti riguardano le località Cà Bianca, sul canale Cavata a Marcaria, località Mulino a Rodigo, e a Castellucchio, località Mulino, manco a dirlo, sul canale Seriola.

    I salti d’acqua che saranno sfruttati vanno da un metro e mezzo (Rodigo) a quasi tre (Marcaria), con portate d’acqua che si aggirano intorno ai 1.200 e 1.500 litri al secondo.

    Un ulteriore vantaggio dei mulini idroelettrici è il loro basso impatto ambientaleimpatto ambientale
    L’insieme degli effetti (diretti e indiretti, nel breve o nel lungo termine, positivi o negativi, ecc..) che l’avvio di una determinata attività ha sull’ambiente naturale circostante.
    e paesaggistico
    ,  sopratutto rispetto altre fonti di produzione di energia rinnovabile come le pale eoliche o gli impianti fotovoltaici. 

    «In alcuni casi riusciamo addirittura a mantenere l’assetto del mulino, sostituendo solo le pale con materiali più moderni, ma mantenendo intatta la struttura – ha commentato la Pagliarini – compreso l’albero rotore e le pulegge. Invece di collegarle ad una macina, facciamo andare un generatoregeneratore
    Dispositivo che traforma l’energia meccanica in energia elettrica.
    . Per questa capacità di mantenere intatti, ed anzi di valorizzare i vecchi mulini ed il loro ambiente, stiamo studiando un possibile percorso ecologico e di promozione turistica
    ».

    Per maggiori informazioni, è possibile consultare i progetti e avvisi di concessioni sul sito ufficiale della Provincia di Mantova, scaricabili con un normale collegamento ADSL.

    Fonte: SosTariffe.it

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button