NewsRinnovabili

Nasce il primo Consorzio italiano indipendente di produttori di energia verde

    Con il Consorzio EnergiaEnergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    Verde WeForGreen l’energia a chilometri zero diventa realtà. Obiettivo è l’aggregazione dei piccoli e medi produttori per la valorizzazione e commercializzazione dell’energia rinnovabile autoprodotta.

    Verona, 23 novembre 2012. È nato oggi un nuovo protagonista nello scenario energetico italiano, il “Consorzio Energia Verde WeForGreen”.

    “La grande diffusione del fotovoltaico in Italia ha portato negli ultimi anni, alla nascita di oltre i 460 mila nuovi produttori di energia da fonte rinnovabile, in grado di produrre circa 20 terawattora di energia verde e soddisfare il fabbisogno di oltre 7 milioni di famiglie italiane” ha commentato Germano Zanini, Presidente di ForGreen Spa, società che ha promosso la nascita del Consorzio.

    “In questo scenario di frammentazione, oggi più che mai l’unione fa la forza. Per questo è indispensabile sostenere l’aggregazione dei produttori di energia, in particolare di piccole e medie dimensioni, per massimizzare la produzione di elettricità e valorizzarla al meglio sul mercato”, ha proseguito Zanini. “Abbiamo una grande esperienza nell’aggregazione nel settore energia e ne conosciamo bene i risultati che possono derivare da essa, basti ricordare la felice esperienza del Consorzio Energia Pulita Multiutility, fondato nel 2002 con oltre 600 soci in tutta Italia”.

    I soci fondatori hanno già conferito nel Consorzio una produzione annua di circa 10 gigawattora e, trattandosi di un’opportunità aperta a tutti i produttori, molte sono già le richieste di adesione.

    “La grande sfida è valorizzare l’energia in un contesto in cui la riduzione del ritiro dedicato da parte del GSE o l’abbassamento del prezzo della borsa elettrica consente pochi spazi per crescere. Per questo crediamo che il modello per aumentare il valore di questa energia sia quello di cederla al consumatore sostenibile con la formula a chilometri zero”, ha concluso Zanini.

    “La missione del Consorzio è di garantire quindi, la tracciabilità di filiera. L’energia rinnovabile prodotta dai Consorziati” spiega Gabriele Nicolis, Consigliere del Consorzio Energia Verde, “viene conferita nel Consorzio il quale dopo aver seguito e controllato il processo di produzione, e certificato l’origine, la cederà sul mercato dei consumatori sostenibili marchiata WeForGreen Energy, il tutto nel rispetto dell’ambiente e senza emissioni di CO2. Il modello è simile a quello delle cantine sociali, dove i viticoltori conferiscono l’uva per accrescerne qualità e valore e ripartirne successivamente i benefici”.

    Il primo Consiglio Direttivo del Consorzio Energia Verde WeForGreen è formato da tre membri, aumentabili fino a nove: Germano Zanini, che assume la carica di Presidente, Roberto Udali e Gabriele Nicolis.

    Una prima uscita ufficiale del Consorzio sarà durante la manifestazione Matching che si tiene a  Milano dal 26 al 28 novembre prossimi.

    Fonte: ForGreen Group

    >>> guarda scheda dell’evento

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button