NewsRinnovabiliStakeholder energiaGse

NASCE RINNOVA, L’HUB INFORMATIVO DEL GSE PER LE ENERGIE RINNOVABILI

    La corretta informazione per raggiungere il traguardo del 20/20/20 è sul web

     

    “Perché tutti parlano di fonti rinnovabilifonti rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    ed efficienza energeticaefficienza energetica
    Con questi termini si intendono i miglioramenti che si possono apportare alla tecnologia per produrre gli stessi beni e servizi utilizzando meno energia, con conseguente riduzione dell’ impatto ambientale e dei costi associati.
    ? Posso agire rispettando l’ambiente? Come posso ottenere l’autorizzazione per il mio impianto a fonti rinnovabili?”

    A queste e a molte altre domande relative a fonti rinnovabili ed efficienza energetica risponde RINNOVA, la nuova sezione informativa in linea sul sito del Gestore dei Servizi Energetici.

    La Direttiva comunitaria 28 del 2009 individua nell’informazione uno degli strumenti fondamentali per raggiungere gli obiettivi al 2020. Per questo il Decreto Legislativo n.28 del 3 marzo 2011 ha assegnato al GSE, in coerenza e continuità con la sua missione di promozione delle energie rinnovabilienergie rinnovabili
    Una risorsa è detta rinnovabile se, una volta utilizzata, è in grado di rigenerarsi attraverso un processo naturale in tempistiche paragonabili con le tempistiche di utilizzo da parte dell’uomo. Sono considerate quindi risorse rinnovabili:
    – il sole
    – il vento
    – l’acqua
    – la geotermia
    – le biomasse
    e dell’uso razionale dell’energiaenergia
    Fisicamente parlando, l’energia è definita come la capacità di un corpo di compiere lavoro e le forme in cui essa può presentarsi sono molteplici a livello macroscopico o a livello atomico. L’unità di misura derivata del Sistema Internazionale è il joule (simbolo J)
    , il compito di creare una sezione web interamente dedicata alle energie rinnovabili.

    Nasce così RINNOVA, l’area informativa che affronta la questione energetica con una visione globale, capace di abbracciare in un unico obiettivo che guarda al futuro tutti i settori di consumo dell’energia: elettricità, calore, trasporti.

    Consultando RINNOVA si potranno trovare le informazioni sugli incentivi per la produzione di energia da fonti rinnovabili, sulle autorizzazioni necessarie per realizzare gli impianti, sulle normative di settore, nonché una serie di approfondimenti, orientamenti, consigli utili, buone pratiche, appuntamenti e iniziative destinati a tutti: cittadini, pubbliche amministrazioni, professionisti e imprese.

     

    Su RINNOVA è disponibile anche SIMERI, il sistema italiano per il monitoraggio statistico dell’energie rinnovabili, che consente di osservare lo stato di raggiungimento dell’obiettivo nazionale del 17% al 2020, seguendo l’evoluzione dei consumi soddisfatti dalle energie rinnovabili.

    Il GSE ha individuato nella corretta informazione, nella conoscenza e nell’innovazione, gli strumenti fondamentali per andare verso il 20/20/20 (+20% di energia da fonti rinnovabili nei consumi finali di energia, – 20% di consumi di energia rispetto allo scenario tendenziale, attraverso l’efficienza energetica, – 20% di emissioni in atmosferaatmosfera
    Involucro di gas e vapori che circonda la Terra, costituito prevalentemente da ossigeno e da azoto, che svolge un ruolo fondamentale per la vita delle specie, perché fa da schermo alle radiazioni ultraviolette provenienti dal Sole. Essa si estende per oltre 1000 km al di sopra della superficie terrestre ed è suddivisa in diversi strati: troposfera (fino a 15-20 chilometri), stratosfera (fino a 50-60 chilometri), ionosfera (fino a 800 chilometri) ed esosfera.
    ) e con RINNOVA ogni singolo cittadino potrà partecipare alla crescita intelligente e sostenibile del Paese.

     

    Fonte: GSE, 24/10/2011

    Tags
    Show More

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button